Arte & Mostre
stampa

Musei, due tedeschi alla guida degli Uffizi e dell’Accademia

Il ministero dei beni culturali ha diffuso oggi l’elenco dei nuovi direttori dei principali musei italiani. Agli Uffizi arriva il tedesco Eike Schmidt, per l’Accademia la connazionale  Cecile Hollberg.

La Sala dei primitivi agli Uffizi

Cambio di passo agli Uffizi dove non ce l'ha fatta il direttore uscente Antonio Natali, che pure aveva partecipato al concorso bandito dal Ministero.  Franceschini gli ha preferito il tedesco, Eike Schmidt, 47 anni, esperto di arte fiorentina di fama internazionale. «Un Paese che dice di voler cambiare non poteva permettersi di dire che restava il vecchio direttore...». Questo il primo commento all’Agenzia Ansa di Antonio Natali, da oggi ex direttore degli Uffizi dopo la nomina di Eike Schmidt alla guida del più fiorentino tra i 20 super-musei, dice però di non essere amareggiato. «L'amarezza - dice - l'ho avuta quando ho capito quale era il copione...Da parte mia ho continuato però a lavorare come sempre, come se avessi dovuto restare agli Uffizi fino all'anno Tremila».

Per quanto riguarda la Toscana le altre nomine eccellenti sono quelle di Cecilie Hollberg, 48 anni, storica e manager culturale, per la Galleria dell’Accademia e Paola D'Agostino, 43 anni, storica dell'arte, per il Museo nazionale del Bargello.

Sono ben sette su 20 i direttori stranieri chiamati a guidare i 20 musei superstar del patrimonio pubblico italiano. Tra questi, oltre ai due direttori dei principali musei fiorentini, anche James Bradburne, 59 anni, nato in Canada ma di nazionalità britannica per la Pinacoteca di Brera, Sylvain Bellenger, 60 anni, storico dell'arte francese per Capodimonte.

L'età media dei vincitori è di 50 anni. Su 20, 10 sono uomini e 10 sono donne. Gli italiani che tornano dall'estero sono 4 (Bagnoli, Gennari Santori e D'Agostino che rientrano dagli Stati Uniti e Degl'Innocenti dalla Francia). Quanto alle professioni: 14 storici dell'arte, 4 archeologi, 1 museologo/manager culturale e 1 manager culturale.

Queste le altre nomine:

- Anna Coliva, 62 anni, storica dell'arte alla Galleria Borghese di Roma

- Cristiana Collu, 46 anni, storica dell'arte, alla Galleria nazionale di arte moderna e contemporanea di Roma;

- Paola Marini, 63 anni, storica dell'arte, alle Gallerie dell’Accademia di Venezia;

- Mauro Felicori, 63 anni, manager culturale, alla reggia di Caserta;

- Martina Bagnoli, 51 anni, storica dell'arte, alla galleria Estense di Modena;

- Flaminia Gennari Santori, 47 anni, storica dell'arte, alle Gallerie nazionali di arte antica (Roma);

- Peter Aufreiter, 40 anni, storico dell'arte, alla Galleria nazionale delle Marche (Urbino);

- Marco Pierini, 49 anni, storico dell'arte e filosofo, alla Galleria nazionale dell’Umbria (Perugia);

- Paolo Giulierini, 46 anni, archeologo, al Museo archeologico nazionale di Napoli;

- Carmelo Malacrino, 44 anni, archeologo e architetto, al Museo archeologico nazionale di Reggio Calabria;

- Eva Degl'Innocenti, 39 anni, archeologa, al Museo archeologico nazionale di Taranto;

- Gabriel Zuchtriegel, 34 anni, archeologo, al Parco archeologico di Paestum;

- Peter Assmann, 61 anni, storico dell'arte, al Palazzo Ducale di Mantova;

- Serena Bertolucci, 48 anni, storica dell'arte, al Palazzo Reale di Genova;

- Enrica Pagella, 58 anni, storica dell'arte, al Polo Reale di Torino.

Musei, due tedeschi alla guida degli Uffizi e dell’Accademia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento