Spazio Lettori

Questo spazio è a disposizione dei nostri lettori per segnalare eventi, raccontare storie, esprimere le proprie opinioni, interagendo anche con gli altri lettori. Per utilizzare il servizio occorre essere registrati nella nostra community.

                                   

Effettua il login per inserire contenuti nella sezione "Spazio Lettori".

Non sei registrato? Registrati

SALVE A TUTTI, apro questo Blog per capire e/o condividere quale sia la Missione di una Persona che diventata "Diacono" all'interno dei suoi famigliari, questo perché mi ha portato ad essere coinvolto in modi di vivere che si sono modificati da alcuni anni a causa di questa persona che prendendo i voti si da' a tutto l'esterno azzerandosi all'interno della sua famiglia creando gravi tensioni.
la storia è molto lunga ma per ora vorrei capire se qualcuno sa quali sono i Doveri ( sempre che ci siano ) del Diacono verso i suoi figli, nipoti e genero/i che in una certa misura convivono con lui e se ha il compito o il dovere di tutelare il nucleo famigliare in senso spirituale e come metterlo in atto concretamente.
la storia che vi raccontero', non ora per questioni di lavoro, ma presto, secondo il mio modesto parere questa esperienza mette a rischio i voti ricevuti.

il Diacono, anche cavaliere del Santo sepolcro ha circa 65 anni, sposato, ha due figli, un maschio di 40 anni ed una femmina di circa 43 anni sposata con il sottoscritto di 55 anni, abbiamo 2 bambini gemelli di 10 anni, viviamo tutti nella stessa casa, noi al piano terra ed i genitori al piano primo.
conviviamo nella stessa villa da oltre 12 anni.