Accorpamento prefetture, Confintesa: "In Toscana a rischio sicurezza e servizi"

Saranno 80 le prefetture che subiranno l'accorpamento, in Toscana Prato si unirà a Pistoia e Massa Carrara a Lucca. Badii: "Molto preoccupati"

Saranno 80 le prefetture che, secondo una bozza del Ministero dell’Interno, subiranno l’accorpamento. Un territorio dunque ridisegnato anche in Toscana dove Prato si unirà a Pistoia e Massa Carrara a Lucca. “Una situazione che si profilava da tempo e che ora è divenuta una realtà e che avrà ripercussione su tutto l’assetto delle amministrazioni pubbliche nel territorio - dice il segretario regionale della Funzione Pubblica di Confintesa Sandra Badii -, soprattutto se la si mette in relazione alla riforma della pubblica amministrazione del ministro Madia e della situazione contrattuale oramai ferma da lungo tempo".
"Siamo seriamente preoccupati per le conseguenza che potrebbero verificarsi - prosegue la sindacalista -, perché non ci vuole nulla a mettere in pericolo sicurezza e qualità dei servizi. Possibile che ad oggi non si comprenda ancora l’importanza del rilancio della funzione pubblica e dei suoi dipendenti esaltandone le eccellenze invece di continuare nello spregio della categoria?".
"La nostra Federazione - conclude Badii - sarà sempre al fianco dei pubblici dipendenti perché offrano un servizio ai cittadini, alle imprese ed anche alle tante persone di altri paesi che al momento si rifugiano nella nostra penisola sempre più al passo con i tempi e senza mortificazioni”.
Nei prossimi giorni saranno definite nel dettaglio le modalità di passaggio delle prefetture alla nuova conformazione di uffici territoriali dello stato che avranno competenze sulle altre amministrazioni considerando il nuovo ruolo che saranno chiamate a svolgere le oramai ex prefetture.

polizia (6), confintesa (1), prefettura (6), live (1), news (1), intesa (1), federazione intesa (1), firenze (399), badii (5), toscana (517)

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento