Cultura & Società

Cultura & Società stampa

A Firenze, dopo il debutto lo scorso anno, torna il «concertone» pop di Capodanno al piazzale Michelangelo. La festa della notte di San Silvestro, però, sarà anche in piazza Signoria, piazza Santissima Annunziata, piazza Bartali, e l'Oltrarno, che sarà teatro di un evento itinerante. 

Previsto il tutto esaurito per l’appuntamento con Franco Cardini, uno dei più autorevoli storici italiani, domenica 12 novembre, alle ore 18, nella chiesa di San Francesco a Lucca. Cardini parlerà di Il Mediterraneo. Storia e attualità, dialogando con lo storico Alessandro Bedini. Introduce Piero Ceccatelli, giornalista de La Nazione. L’incontro fa parte della rassegna Conversazioni in San Francesco, promosse e organizzate dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. L’incontro è a ingresso libero. I biglietti, gratuiti, ancora disponibili, si possono ritirare al Teatro del Giglio fino a domani 11 novembre, con orario 10.30-13.00 e 15.00-18.00.

Gabriele Lavia inaugura dal 14 al 19 novembre la nuova stagione del Teatro della Pergola di Firenze con la prima nazionale di un recital da Jacques Prévert, I ragazzi che si amano. Una prima nazionale, prodotta dalla Fondazione Teatro della Toscana, sull’amore giovanile e il rapporto degli innamorati con la realtà. Giovani che, estraniati dal mondo e dimentichi di tutto, non tengono conto della chiusura morale della gente verso la loro dolcezza. «Prévert è come noi – afferma Gabriele Lavia – e noi siamo ed eravamo come lui. Chi sono I ragazzi che si amano? Siamo noi. E chi ha provato “questo amore / così violento / così fragile / così tenero / così disperato”? Siamo sempre noi. E tutto questo è detto semplicemente, senza distanze, né soggezione, né alcuna sacralità».
Tra citazioni colte (da Magritte a Presley, da Picasso ai Beatles, da Heidegger a Hopper), Gabriele Lavia ci «illumina» – anche solo per pochi istanti, quelli che servono per «tre fiammiferi uno dopo l’altro accesi nella notte / il primo per vederti tutto il viso / il secondo per vederti gli occhi / l’ultimo per vedere la tua bocca» – con il chiarore della poesia di Jacques Prévert.
Dopo Firenze, il 25 novembre lo spettacolo andrà a Rieti, al Teatro Flavio Vespasiano.

Domenica 12 novembre si terrà l’inaugurazione dell’anno accademico 2017-2018 della Scuola di formazione teologico-pastorale «S. Francesco Fogolla» della diocesi di Massa Carrara-Pontremoli. Per l’occasione è stato invitato Dan Bahat, studioso israeliano autore del volume «L’Atlante di Gerusalemme» e archeologo ufficiale degli Scavi di Gerusalemme, del Tunnel e di Masada.

Si intitola «Dai luoghi dei Signori del Mugello»,la rassegna promossa dall'associazione «Arte & Mercati». Quattro concerti (ad ingresso gratuito) eseguiti dai musicisti del gruppo Musica Antiqua del Maggio Musicale Fiorentino, che interagiranno con l’abilità scenica e la versatilità dell’attore Alessandro Riccio, in programma nei luoghi più prestigiosi del Mugello come il Castello di Barberino, la Villa Adami-Lami di San Piero a Sieve e il Palazzo dei Vicari di Scarperia.