Cultura & Società
stampa

Casentino: dal 23 luglio torna Pievi e Castelli in musica

Torna «Pievi e Castelli in Musica», la rassegna di spettacoli negli scorci più belli del Casentino giunta alla sua ventisettesima edizione, promossa dall’Unione dei Comuni Montani del Casentino in collaborazione con i comuni di Bibbiena e Pratovecchio Stia, Regione Toscana, Provincia di Arezzo e con il contributo di Coingas ed Estra.

Percorsi: Casentino - Musica
Casentino: dal 23 luglio torna Pievi e Castelli in musica

Pur nella continuità con le edizioni passate, l’edizione 2015 del festival vede alcune importanti novità: da una concentrazione temporale maggiore degli spettacoli alla multidisciplinarietà degli eventi, da una forte presenza di artisti Under 35 alla valorizzazione delle realtà che operano nel territorio del Casentino, dai continui omaggi alla Storia fino alla realizzazione di eventi collaterali per completare le serate dedicate alla rassegna.

Pievi e Castelli 2015 inizia dunque questa settimana con uno dei concerti più attesi: giovedì 23 luglio alle 21.30 a Bibbiena, Museo Archeologico del Casentino, si esibisce il trio Bobo, progetto fusion ideato e creato dai musicisti della sezione ritmica di Elio e le Storie Tese, con Faso (basso), Christian Meyer (batteria) e Alessandro Menconi (chitarra). Jazz, rock, funky e ironia sono le parole chiave di questo progetto, in un concerto che presenta sia composizioni originali che alcune cover.

Sabato 25 a Poppi, castello dei Conti Guidi, serata dedicata ai 750 anni dalla nascita di Dante Alighieri: in scena «La divina commedia al bar», di e con Mauro Valenti e Lorenzo Bachini, un produzione della Nata per affrontare, con passione e leggerezza, i primi quattro canti dell’Inferno per culminare poi nel canto V, quello dell’amore impossibile fra Paolo e Francesca.

Domenica 26 la settimana si chiude a Montemignaio (Pieve di S. Maria Assunta) dova Andrea Chimenti canta Giuseppe Ungaretti nel «Porto sepolto», con Francesco Chimenti al violoncello, chitarra e pianoforte. La ristampa di questo spettacolo, realizzato da Chimenti proprio sui testi delle poesie di Ungaretti, è uscita quest’anno in occasione del centenario dello scoppio della prima guerra mondiale.

Martedì 28 luglio alle ore 21.30 si prosegue a Strada in Casentino, presso il Museo della Pietra Lavorata, con lo spettacolo «Balcanikaos», con Andrea Kaemmerle (ovvero il buon soldato Svejk) accompagnato dagli ottimi cinque musici «KIetzmer Balcanici».

Domenica 2 agosto (ore 21.30) lo spettacolo sarà a Stia dove, presso il Museo dell’Arte della Lana, i componenti del «Slightly Out Quintet» presentaranno il nuovo album.

Lunedì 10 agosto (ore 21.30) presso la Pieve di Romena «Violoncello Solo» con Caterina Dell’Agnello, una serata dedicata alla musica barocca per violoncello, con un repertorio tratto dalle Suites di J. S. Bach e dai Ricercari di Domenico Gabrielli.

Dopo 12 spettacoli la rassegna terminerà il 14 agosto a Corezzo con il concerto dei Vallesanta Corde.

Biglietto unico 5 euro per tutti gli spettacoli; concerto finale del 14 agosto è gratuito.

Fonte: Comunicato stampa
Casentino: dal 23 luglio torna Pievi e Castelli in musica
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento