Cultura & Società
stampa

Cyberbullismo, che fare? A Pistoia due incontri per studenti e genitori

Con evidente richiamo al titolo di un famoso film di Charlie Chaplin uscito 80 anni fa e dedicato alla disumanità del lavoro nella fabbrica moderna, si intitola «tempi digitali»: è un rapido ciclo di incontri organizzato dall’Istituto delle Mantellate e dalla sezione pistoiese di Aiart.

Un pc

«Due incontri per capire – sottolineano Renata Fabbri responsabile Aiart Pistoia e Rita Pieri dirigente della scuola pistoiese - e fornire materiali di approfondimento su potenzialità, ma anche pericolosità, della rete web e dei social con particolare riferimento alle questioni comunemente indicate con il concetto di cyberbullismo».

Si comincia nella mattina di domani, venerdì 18 marzo, all’interno dell’istituto di Corso Silvano Fedi (Pistoia), con l’intervento di un Ispettore della Polizia Postale: Giuseppe Ferraro parlerà ai ragazzi della scuola media. «Caduti nella rete» è il titolo del suo intervento (ore 11:15)

«Tempi digitali» prosegue, stavolta per i genitori dell’intero Istituto martedì prossimo, 22 marzo. «Noi, nella rete dei social: che fare per non farci fregare?»: questo il titolo dell’incontro (ore 21), introdotto dal giornalista Mauro Banchini e tenuto dalla psicologa Valentina Zambuto che illustrerà anche un portale (notrap.it sintesi di «noncadiamointrappola»): un programma di prevenzione del bullismo e del cyberbullismo rivolto ai ragazzi delle scuole medie e superiori; programma ideato e sperimentato dal Laboratorio di Studi Longitudinali in Psicologia dello Sviluppo dell'Università di Firenze, coordinato dalla prof.ssa Ersilia Menesini.

Fonte: Comunicato stampa
Cyberbullismo, che fare? A Pistoia due incontri per studenti e genitori
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento