Cultura & Società
stampa

Firenze, «Ritratti di danza» al Florence Dance Festival

Riapre i battenti il «Florence Dance Festival», un appuntamento ormai immancabile nell’agenda degli appassionati di arti figurative. In occasione della 27° edizione, il Festival proporrà una collezione di compagnie e coreografi d’eccellenza, privilegiando una generazione di artisti che hanno segnato o stanno segnando un’epoca, attraverso la creazione di nuove forme di comunicazione e di gesto nel tessuto teatrale.

Percorsi: Danza
Firenze, «Ritratti di danza» al Florence Dance Festival

A illustrare il programma, al Teatro Verdi di Firenze, Marga Nativo (prima ballerina étoile) e Keith Ferrone, fondatori della Florence Dance Company e curatori della manifestazione. Filo conduttore per il 2016 le grandi storie e i grandi personaggi che tutt’oggi sono i fondamentali bastioni del nostro destino. «Le compagnie ospiti – ha dichiarato Marga Nativo – si sono infatti ispirate a talenti e figure della storia e dello spettacolo, definendone, e talvolta ridefinendone, i tratti. Da qui il titolo di questa edizione, «Portraits of Dance, Ritratti di danza». Quindici imperdibili serate nelle più belle e suggestive cornici storiche della città a cominciare dal palcoscenico del Teatro Verdi, dove debutterà, il 21 giugno, per la serata inaugurale, la Twyla Tharp Dance, la compagnia che porta il nome di una delle dancemaker più originali del nostro secolo, creatrice di oltre 160 coreografie di balletti, musical a Brodway, di film cult come Hair, Amadeus e Il sole a mezzanotte… Il Festival si sposterà poi al Museo del Bargello, martedì 5 luglio, con «Romeo e Giulietta», liberamente tratta dalla tragedia di William Shakespeare e segnata dalle musiche di Pëtr Il'ič Čajkovskij. Da «Caruso» di Lucio Dalla prenderà invece le mosse la nuova creazione di Mvula Sungani, in agenda per lunedì 11 luglio: un omaggio all’Italia e agli artisti che l’hanno resa grande. Altro nome di punta, il New York's Joffrey Ballet Concert Group, fondato da Robert Joffrey, in scena venerdì 15 con «American Dance Now». La sera seguente, sabato 16, la Compagnia Artemis/Monica Casadei presenterà lo spettacolo «Traviata», primo capitolo di un progetto dedicato a Giuseppe Verdi. Lunedì 18 luglio, sarà invece la volta dell’ImPerfect Dancers Company che porterà in scena il trittico: «Madame Butterfly», «Anna Frank», «In-Faust». La manifestazione continuerà sempre al Bargello, giovedì 21 luglio, con lo storico Balletto Teatro di Torino in «CHOPinLOVE», e il 23, con «Carmen 3.0» della Kinesis Danza con la partecipazione dell’étoile Letizia Giuliani. A concludere la stagione, mercoledì 27 luglio, uno spettacolo di grande impatto: «Urban Contamination», dedicato alle nuove forme di danza, che vedrà salire sul palco la compagnia Mystes con «Psychosis», e Antitesi con «Peter Pan». La rassegna sarà inoltre affiancata da altre iniziative collaterali che si svolgeranno al Florence Dance Center, tra cui: la «Summer Dance Matinèes» rivolta a gruppi di studenti e bambini dei centri estivi (11-15-24-27 luglio); uno stage intensivo di coreografia per studenti americani (12-23 luglio); e una Intensive Class di tecnica classica, jazz e contemporanea tenuta da Robert Joffrey (14 luglio). Particolarità di quest’anno, l’eccezionale tappa al Teatro Romano di Fiesole, prevista per sabato 9 luglio, con lo spettacolo della compagnia giapponese Sakai Juku, «Tra due specchi».

Firenze, «Ritratti di danza» al Florence Dance Festival
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento