Cultura & Società
stampa

Firenze: concerto con la Lira di Ur, strumento usato nell’antica Mesopotamia ricostruito dagli student

I giorni venerdì 17 e sabato 18 aprile si terranno concerti e incontri celebrativi dedicati all’antico strumento musicale la Lira d’argento di Ur, utilizzato nell’antica “Mesopotamia”, ricostruito eccezionalmente dalla studenti dell'Istituto Lorenzo dei Medici di Firenze. Le iniziative si terranno rispettivamente presso la chiesa di San Jacopo (in via Faenza) e il Museo Archeologico di Firenze (ingresso da via della colonna).

Firenze: concerto con la Lira di Ur, strumento usato nell’antica Mesopotamia ricostruito dagli student

Il primo giorno (alla chiesa di San Jacopo) inizia alle ore 16.30 con una serie di incontri su cosa è la “Lira d’argento” di Ur (antica città della bassa Mesopotamia) e di come è stata ricostruita dagli studenti dell’Istituto Lorenzo de Medici in collaborazione con il Gold Lyre Project of Ur, il progetto nato nel 2011 che ha portato alla ricostruzione dai graffiti dell'antico strumento mesopotamico, e che organizza concerti in tutto il mondo per far conoscere l'antico suono mesopotamico dello strumento. A intervenire sarà Stefano Valentini del Center for Ancient Mediterranean che offrirà una introduzione storico sull’antico strumento e sull’arte sumera. Il concerto si terrà alle ore 18.30 con l’Ensamble “The Gold Lyre of Ur Project”. Il gruppo sarà composto da Andy Lowings (Lira), Jennifer Sturdy (performer), Stef Conner (cantante); Mark Harmer (il musicista che suonerà una delle Lire ricostriute). I musicisti saranno vestiti con i costumi dell'epoca. 

“La Lira che sarà suonata – hanno spiegato gli organizzatori - e mostrata è stata ricostruita dagli studenti della scuola Lorenzo de Medici di Firenze del dipartimento di restauro e di gioielleria coordinati dalla professoressa Carlotta Fuhs. La “Lira” che è stata ricostruita (legno e argento) si ispirano ai modelli ritrovate dal ricercatore Leonard Woolley nel 1929 in Iraq. Nella loro ricostruzione sono unici in Italia. La ricostruzione è durata un anno”.

Il secondo giorno, sabato 18 aprile, presso il Museo Archeologico di Firenze si terranno vari incontri e una esposizione guidata (di foto e documenti) sulla musica antica dei sumeri dalle ore 17. Il programma musicale prevede l'intervento di Musica Ricercata, che proporrà, insieme al Golden Lyre of Ur, una suite di frammenti musicali del periodo tardo-classico, ellenistico e romano, concludendo con la musica della Camerata Fiorentina, che durante il Rinascimento riscoprì questi suoni antichi.

Gli eventi sono a ingresso libero.

L'evento è organizzato dall'Istituto Lorenzo de' Medici di Firenze (LdM), il Master in Museum Studies di Marist College (LdM), Camnes, dipartimenti di restauro e di gioielleria di LdM, il Golden Lyre Project e il gruppo Musica Ricercata.

Informazioni: Prof. Carlotta Fuhs - 339 6595131 - http://www.lyre-of-ur.com/

Venerdì 17 aprile: Firenze, LdM Auditorium, via Faenza 43 | dalle 16:30-20:30
Sabato 18 aprile: Firenze: Museo Archeologico, ingresso in via della Colonna | da 17:00

Fonte: Comunicato stampa
Firenze: concerto con la Lira di Ur, strumento usato nell’antica Mesopotamia ricostruito dagli student
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento