Cultura & Società
stampa

Firenze, la stagione di Nem

Dalla classica al jazz, dai cantautori ai progetti speciali: è la nuova stagione Nem (Nuovi eventi musicali). Tra gli eventi il premio (25 giugno) alla violoncellista Natalia Gutman. Con la Community Nem a 14,90 si può assistere a tutti i concerti della stagione (9,90 per i vecchi abbonati).

Percorsi: Firenze - Musica

Partirà dalla Biblioteca delle Oblate di Firenze, con il concerto del duo formato dalla violoncellista irlandese Naomi Berrill e dal batterista Simone Tecla (29 aprile), la stagione culturale 2014 dei NEM – Nuovi Eventi Musicali, che proprio alle Oblate da tre anni propone un calendario mensile di eventi di approfondimento. Diretta da 14 anni da Mario Setti (presidente) e Matteo Fossi (direttore artistico), anche quest’anno l’associazione propone una programmazione  varia e di qualità  che, fino al 24 luglio, presenta molti appuntamenti tra prime assolute e nuove produzioni, dalla musica classica, al jazz, dal cantautorato d’autore ai progetto speciali. Gli eventi si terranno in alcuni dei luoghi più importanti della Toscana, quali il Teatro Romano di Fiesole, l’Anfiteatro del Museo Pecci di Prato, Piazza della Repubblica a Firenze, fino a valicare i confini regionali e arrivare a Rimini presso il fuori salone del Woc - World of Coffee di Rimini Fiera (10-12 giugno).

La filosofia e l’obiettivo d’azione è la stessa di sempre: creare una rete in cui i partecipanti condividano una visione eclettica delle arti, con un’attenzione particolare alla scena artistica contemporanea e alla multidisciplinarità. Per farlo, i NEM si avvalgono di collaborazioni con enti prestigiosi quali Regione Toscana, Comune di Firenze, Unione dei Comuni di Fiesole-Vaglia, Comune di Prato, e istituzioni culturali quali l’Università di Firenze, la Biblioteca delle Oblate, l’Estate Fiesolana, Prato Estate, Cooperativa Archeologia, Il Circolo Arci Il Girone, con il contributo dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, di Avis Regionale Toscana e di Firenze.

Ad essere protagonisti saranno i grandi nomi e le giovani promesse della scena artistica nazionale e internazionale: per citarne alcuni, lo scrittore peruviano e Premio Nobel Mario Vargas Llosa, a cui andrà il Premio NEM – Edizioni 2014, appena istituito (5 giugno, Teatro Romano di Fiesole); la grande violoncellista russa Natalia Gutman, che riceverà il Premio NEM – Musica 2014 (25 giugno, Teatro Romano di Fiesole); il cantante e musicista Antonio Diodato, salito alla ribalta grazie all’ultimo Sanremo, che presenterà l’esecuzione integrale di ‘Ok computer’ dei Radiohead (14 luglio, Teatro Romano di Fiesole); Ginevra Di Marco e Bobo Rondelli e l’Orchestra da Camera I Nostri Tempi, con la prima dell’Omaggio a Domenico Modugno (11 luglio, Museo Pecci a Prato). Ed ancora: Cristina Donà nella reinterpretazione di ‘Tommy’, capolavoro dei The Who (24 luglio, Teatro Romano di Fiesole, prima esecuzione), il Quartetto Klimt nell’evento speciale ‘Do ut des – Prendi valori o dai valore?’, originale riflessione sul valore e il prezzo della cultura (30 giugno, Teatro Romano di Fiesole) e la 10° edizione del Girone Jazz (dal 18 giugno, inaugurazione con il progetto Jazzasonic di Dario Cecchini). Si segnalano i concerti dei due cantautori Pino Marino e Frida Neri, che saranno protagonisti di due preziosi e intimi live presso la Biblioteca di Pratolino, rispettivamente il 27 giugno e il 3 luglio, e i due musicisti di punta della scena underground americana, Miles Cooper Seaton e Sam Amidon, in esclusiva alle Oblate per due concerti da non perdere (27 maggio e 22 luglio).

Inoltre, i NEM organizzano dal 7 al 9 maggio, in Piazza della Repubblica, la 3° edizione di ‘Pausa Caffè Festival’, manifestazione dedicata alla diffusione della cultura del caffè di qualità, nata con lo scopo di valorizzare l’eccellenza del Made in Italy. Con la direzione artistica del tre volte campione italiano di caffetteria Francesco Sanapo (2010, 2011 e 2013), e del coffee expert Andrej Godina, sarà un evento interamente ad ingresso libero, tra degustazioni, spettacoli, workshop, gare baristi e incontri. Nel programma si segnala ‘Viaggio nel mondo del caffè’ con l’attore Gianluigi Tosto, prima assoluta della nuova produzione pensata dai NEM per il festival, che racconterà la cultura del caffè in Italia attraverso la storia, i ricordi, le canzoni e i luoghi del nostro Paese.

In linea con la visione di rete, anche per quest’anno l’associazione rinnova il progetto ‘Community Nem’: l’esperienza, nata l’anno scorso, vede già migliaia di iscritti che possono accedere a centinaia di contenuti digitali legati alle produzioni Nem, tra cui i cd prodotti dall’associazione e 400 concerti dal 2002 ad oggi. A questa community sj accede con il ‘Community Ticket’, che prevede, tramite l’iscrizione a 14,90 euro/anno (con uno sconto di 5 euro per chi sia già abbonato), effettuabile dal sito www.nuovieventimusicali.it, di assistere gratuitamente a tutti i concerti organizzati dall’associazione per l’anno in corso. Iscrivendosi alla community sono previsti una serie di agevolazioni e sconti, quali la possibilità di seguire gli eventi di punta in diretta streaming, un servizio di informazioni attento e dedicato: una vera rivoluzione silenziosa nell’approccio con i fruitori della grande musica, che crea non audience o numeri, bensì partecipazione e fidelizzazione.

I Premi Nem/Edizioni e Nem/Musica

Dal primo Premio NEM/Musica, consegnato nel 2006 a Mstislav Rostropovich, a quello dell’edizione del 2012 a Krzysztof Penderecki, che ha ricevuto la medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica (motivo di massima soddisfazione e massimo riconoscimento di un lavoro lungo e denso di contenuti e valori), il Premio NEM quest’anno si amplia e completa, dividendosi in due sezioni, uno per la sezione Edizioni e uno per la sezione Musica.  Il primo è legato al settore editoriale dei Nuovi Eventi Musicali, inaugurato un anno fa con il settimanale on-line Cultura Commestibile (www.culturacommestibile.it). Il primo a riceverlo sarà, giovedi 5 giugno, presso il Teatro Romano di Fiesole, il Premio Nobel Mario Vargas Llosa, scrittore e saggista peruviano. Il Maestro sarà ospite a Firenze in quei giorni dell'Università di Firenze, che mercoledi 4 giugno gli consegnerà la laurea honoris causa (la laudatio sarà tenuta da Martha Canfield), anticipata martedi 3 giugno dall’incontro con lo scrittore Claudio Magris. Nello stesso giorno, presso la Fondazione Robert Kennedy, si terrà l’inaugurazione della mostra dell’artista Jorge Eielson, alla presenza dell’artista peruviano Fernando de Szyszlo, molto amico di Mario Vargas Llosa. Il Premio Musica sarà invece consegnato a Natalia Gutman, una delle più importanti  violoncelliste viventi. Una vera icona della grande musica nel mondo, che da Bach fino alle sue radici russe ha fornito, in una carriera sterminata e densa, esecuzioni cristalline, di riferimento. Sarà a Fiesole non solo per arricchirci con nuove splendide interpretazioni ma anche per ritirare il Premio Nem/Musica 2014, in passato già conferito a Rostropovich, Kagel, Gubaidulina, Penderecki. Su questo filo rosso (e russo certamente) si vivrà una serata da ricordare.

Fonte: Comunicato stampa
Firenze, la stagione di Nem
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento