Cultura & Società
stampa

Firenze, presentazione del libro su Girolomoni, padre dell'agricoltura biologica

E' stato il padre dell'agricoltura biologica i Italia, il fondatore della cooperativa Alce Nero, oltreché un uomo di fede, protagonista della rinascita del monastero marchigiano di Montebello. A Gino Girolomoni (scomparso nel 2012) è dedicato il libro «La terra è la mia preghiera» che sarà presentato sabato prossimo, 15 novembre, ore 17, a Firenze. presso la Libreria Claudiana, Borgo Ognissanti 14 R.

Percorsi: Agricoltura - Cultura - Firenze

Saranno presenti, insieme all'autore del libro (il giornalista Massimo Orlandi), il noto teologo e saggista Piero Stefani, amico personale di una vita di Girolomoni e Giannozzo Pucci, figura simbolo dell'ambientalismo italiano, nonché inventore della Fierucola del Pane di Firenze, anche lui vicino a Girolomoni per larga parte del suo cammino di vita.

L'incontro si inserisce a conclusione di una giornata organizzata dall'associazione Biblia, dal titolo “Il cibo e la Bibbia: ricercare e condividere il pane”.

La terra è la mia preghiera” si inserisce perfettamente in questo percorso perché tiene insieme i due temi al centro dell'impegno di questo «monaco» contadino come è stato definito: da una parte l'amore per madre terra da cui nasce l'impegno a coltivare e produrre in maniera naturale, dall'altra la fede profonda nel Dio biblico, che si traduce in un quotidiano impegno di lettura e di esegesi e in un'opera che attraversa gran parte della sua vita: la rimessa in vita di un antico monastero, che diventa centro di vita spirituale e luogo dove aprire le grandi domande della vita. Da Montebello passeranno alcune grandi figure del panorama culturale: da Sergio Quinzio a Guido Ceronetti, grandi amici di Girolomoni, da Ivan Illich a Alex Langer.

Firenze, presentazione del libro su Girolomoni, padre dell'agricoltura biologica
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento