Cultura & Società
stampa

Grosseto, una settimana all'insegna della bellezza

Sarà il cardinale Angelo Comastri ad aprire, sabato 15 ottobre alle ore 16 nella cattedrale di Grosseto, la «Settimana della Bellezza», evento culturale e di fede in programma a Grosseto fino al 24 ottobre con incontri, mostre, concerti, momenti conviviali per riflettere e gustare il valore della bellezza e della misericordia.

L'iniziativa sul sito della Diocesi di Grosseto

La «Settimana» è organizzata dalla diocesi di Grosseto in collaborazione con Avvenire, Luoghi dell’Infinito, Fondazione Crocevia e con la coorganizzazione del Comune.

Sabato 15 ottobre sarà una giornata davvero ricca di iniziative. Il cardinale Comastri, originario di Sorano, già vescovo di Massa Marittima-Piombino ed attualmente vicario generale del Papa per la Città del Vaticano e arciprete della Basilica di san Pietro alle 16 in Cattedrale offrirà la sua testimonianza sulla lunga e profonda amicizia che lo ha legato a Madre Teresa di Calcutta, la piccola «matita di Dio» che ha fatto conoscere a tanti uomini il volto misericoricordioso di Dio. L’amicizia di Comastri con Madre Teresa risale agli anni in cui don Angelo era parroco a Porto Santo Stefano. Con il calore che lo contraddistingue, egli tratteggerà la figura della santa di Calcutta pescando tra i ricordi personali, gli aneddoti, i colloqui avuti, le testimonianze raccolte per dire quanto la Madre si sia sentita amata e guardata da Dio come creatura unica e irripetibile e con lo stesso sguardo ha saputo guardare ogni persona.

Alle 18 il cardinale presiederà la Messa solenne in Duomo, trasmessa in diretta televisiva su Tv9 (canale 16 del digitale terrestre).

«Disegnare il paesaggio»: un convegno e tre mostre d’autore. La «Settimana» avrà già un primo momento importante la mattina. A partire dalle 9.30, infatti, alle Casette cinquecentesche del Cassero senese, la Scuola permanente dell’abitare organizza il convegno «Disegnare il paesaggio» in collaborazione con l’Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Grosseto e con il Collegio Provinciale Geometri e Geometri Laureati di Grosseto. Il convegno si propone di analizzare il ruolo dell’architettura nel paesaggio nella consapevolezza che la cultura e la conoscenza non hanno un valore contingente ma eterno. Si alterneranno come relatori: Leonardo Servadio, Marco Del Francia, Giordano Gasperoni e Giulia Anna Milesi.

Il convegno si inserisce nel più ampio progetto «Disegnare il paesaggio», che porterà nella «Settimana della Bellezza» tre mostre di altissimo livello. Due saranno allestite alle Casette Cinquecentesche: «Mirabilia Naturae», scatti fotografici di Mauro Davoli, che presentano frammenti di quotidianità, doni di natura o del lavoro umano, fiori, conchiglie, libri e piccoli oggetti, e «Nel segno della misericordia» con cui Andrea Mastrovito interpreta e racconta le opere di misericorida attraverso l’arte del disegno, con un linguaggio incisivo e diretto. Al Cassero Senese, invece, l’architetto Edoardo Milesi presenta «Disegnare il paesaggio», excursus di 25 progetti realizzati in Maremma dal 1999 ad oggi, a partire dal monastero di Siloe a Poggi del Sasso.

Le mostre di Mastovito e Davoli sono ideate dalla Fondazione Crocevia, quella di Milesi dalla Scuola permanente dell’abitare. Il progetto si avvale del supporto della Fondazione Bertarelli e di Collemassari.

Le tre mostre saranno inaugurate sabato 15 ottobre alle ore 19.30 al Cassero Senese e saranno visitabili tutti i giorni fino al 15 novembre (mattino 8.30-12.30; pomeriggio 16-19).

«E’ bello sperare», serata di musica e festa per i giovani di Grosseto. La giornata inaugurale della «Settimana della Bellezza» si concluderà alle 21.30 con «E’ bello sperare», serata musicale per i giovani a cura di Hope Music. Sul sagrato del Duomo di Grosseto si alterneranno gli artisti di Area Hope: i cantanti Linda Valori e Routy Miura, il cabarettista Gianpiero Perone (Zelig Off e Colorado), Andrea Carretti (animatore, presentatore e comico) e Andrea Piccirillo (cantautore e animatore). Sarà una serata all’insegna della musica, dell’intrattenimento e della testimonianza, della relazione per far gustare ai giovani la bellezza di essere guardati con misericordia.

Hope Music è stata fondata nel 1998 su iniziativa del Servizio Nazionale per la Pastorale Giovanile per il quale ha operato in esclusiva per un decennio, oggi Hope è divenuta una rete internazionale di servizio alla Chiesa nei settori della musica, dello spettacolo, degli eventi e della comunicazione mass-mediale. Parallelamente, ha mantenuto fede al suo mandato originario di formare i giovani ad essere artisti e creativi capaci e responsabili, portatori di una visione dell’uomo e della donna illuminata dal Vangelo.

Fonte: Comunicato stampa
Grosseto, una settimana all'insegna della bellezza
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento