Cultura & Società
stampa

Internet e minori: Corecom, al via bando «Toscana in spot» 2015

Premi per i migliori quattro spot televisivi e i quattro migliori spot radiofonici. Progetto promosso dal Comitato regionale per le comunicazioni per sensibilizzare la società su rischi e opportunità della rete. Il presidente Sandro Vannini: «Uso consapevole del web è filo conduttore del nostro mandato. Giovani toscani sono mediatori culturali importanti»

Percorsi: Internet - Minori - Toscana
Parole chiave: corecom (18)
Internet e minori: Corecom, al via bando «Toscana in spot» 2015

“Questa terza edizione a favore di giovani videomaker toscani sull’uso consapevole del web rappresenta e caratterizza l’operatività del Corecom Toscana”. Così il presidente del Comitato regionale per le comunicazioni Sandro Vannini, ha presentato alla stampa, questa mattina a palazzo Panciatichi, il bando di concorso “Toscana in spot. 2015: Internet e minori”.

Un progetto nato per sensibilizzare la società su rischi e opportunità che le nuove tecnologie della comunicazione, internet e social network in particolare, rappresentano per gli under 18. “Dopo l’edizione ‘Comunicare il sociale’ e ‘Comunicare il lavoro’, quest’anno abbiamo scelto come tema di riferimento il rapporto internet e minori, filo conduttore del nostro mandato”, ha spiegato Vannini. “Abbiamo già portato avanti 13 azioni di media education sul territorio per la prevenzione informatica e l’uso consapevole del web”, ha continuato ricordando il Vademecum “Internet@Minori@Adulti”, liberamente scaricabile all’indirizzo http://www.consiglio.regione.toscana.it/upload/CORECOM/documenti/pub1.pdf

“La rete è in continua evoluzione”, ha concluso Vannini. “Ci aspettiamo proposte originali dai giovani toscani perché sono loro stessi mediatori culturali su questo tema nei confronti, per esempio, dei genitori che talvolta si trovano impreparati sulle potenzialità e sui rischi del web”.

Promosso dallo stesso Corecom nell’ambito dell’Osservatorio nazionale Internet@Minori, in collaborazione con l’Istituto degli Innocenti di Firenze e patrocinato dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, il bando intende premiare i 4 migliori spot televisivi e i 4 migliori spot radiofonici realizzati sul tema del rapporto tra minori e nuove tecnologie. Possono partecipare videomaker e autori che abbiano residenza in Toscana, presentando apposita domanda all’Authority regionale entro il 13 luglio prossimo. Una commissione tecnica nominata dallo stesso Comitato visionerà e valuterà i progetti pervenuti fino a decretare la classifica con i vincitori cui andrà il premio di 5mila euro per lo spot televisivo e di 2mila 500 per quello radiofonico. Un premio speciale è previsto per i migliori spot realizzati da giovani under 35.

Tutte le specifiche del bando e i relativi allegati sono liberamente consultabili e scaricabili sui siti di Corecom (www.corecom.toscana.it), Consiglio Regionale (www.consiglio.regione.toscana.it) alla sezione avvisi, gare e concorsi e Istituto degli Innocenti (www.istitutodeglinnocenti.it).

Alla conferenza stampa era presente anche il direttore generale dell’Istituto degli Innocenti Anna Maria Bertazzoni. “Ci lega al Corecom l’attività di tutela dei diritti dei bambini e quindi la tutela della crescita e della possibilità di utilizzare i media in modo adeguato”. “Questo diritto – ha continuato – non è ancora pienamente soddisfatto anche per l’incompetenza di adulti e insegnati”. Da qui l’importanza di un Centro di formazione permanente cui stanno lavorando Comitato e Istituto, peraltro condiviso anche dai Corecom di Emilia Romagna e Umbria, il cui scopo è appunto quello di formare i docenti di scuole medie inferiori e superiori.

Fonte: Comunicato stampa
Internet e minori: Corecom, al via bando «Toscana in spot» 2015
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento