Cultura & Società
stampa

La primavera del Libro Francese in Toscana. Due convegni verso la biblioteca virtuale di Francesistica

A quattro anni dal Convegno «Il Sogno di Julien Luchaire» il progetto di costituzione della Grande Biblioteca Virtuale Toscana di Francesistica, portato avanti dall’Associazione degli Amici dell’Istituto Francese di Firenze in accordo con l’Istituto e con il sostegno dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, raggiunge il suo primo traguardo.

Percorsi: Cultura - Firenze - Pistoia
Locandina della mostra

Le due Giornate di incontri, in programma il 21 e 22 marzo, sono incentrate sulla tematica dei fondi francesi in Toscana provenienti dalle collezioni storiche dell’Institut Français di Firenze. Questi fondi sono pervenuti in dono o in deposito gratuito a tempo illimitato da parte di questa istituzione in biblioteche del territorio come segno tangibile e intangibile di una delle più significative presenze di strutture culturali europee nella Regione. Un Metaopac riunirà questi fondi in una Grande Biblioteca Virtuale Toscana di Francesistica. Tale strumento informatico favorisce la conservazione, la visibilità e la fruizione di un patrimonio che conferma gli storici legami franco-italiani nel nostro territorio. 

Il primo convegno, si tiene all'Institut Français di Firenze, in Piazza Ognissanti, 2r, il 21 marzo dalle 10 alle 13,30. L'introduzione è affidata al prof.  Marco Lombardi («La Grande Biblioteca Virtuale Toscana di Francesistica. La realizzazione del «Sogno di Luchaire«»). Alle 12 Vanni Bertini presenta il progetto Metaopac   «La Grande Biblioteca Virtuale Toscana di Francesistica» ai direttori e responsabili delle biblioteche Forteguerriana e San Giorgio (Pistoia), Institut Français Firenze, Istituto Gramsci-Keynes (Prato), La Smilea (Montale-Pistoia), Lazzerini-Campolmi (Prato) e Vieusseux. Coordina Barbara Innocenti (Università di Siena, AAIFF).

La seconda giornata si tiene invece il 22 marzo, dalle 15 alle 19, a Pistoia, alla Biblioteca Forteguerriana, (piazza della Sapienza 5). Dopo l'introduzione del prof. Lombardi («Intorno a un Album di guerra (1914-18) del Fondo Martini:  centenario di una continuità di relazioni franco-italiane a Pistoia»), l'intervento di Barbara Innocenti su «I Fondi francesi dell’IFF presso la Biblioteche Forteguerriana  e San Giorgio con un omaggio a Ferdinando Martini francesista». A seguire, letture di Alessandra Aricò, attrice e regista. In mostra alcuni dei documenti librari più significativi del deposito IFF e dei fondi di F. Martini francesista. Prevista anche l'apertura straordinaria della Sala Martini con visita guidata a cura di Barbara Innocenti.

La primavera del Libro Francese in Toscana. Due convegni verso la biblioteca virtuale di Francesistica
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento