Cultura & Società
stampa

Montepulciano, musical su San Francesco

«L’infinitamente piccolo», dedicato al patrono d'Italia, va in scena sabato 7 ottobre, alle 21,15, al Teatro Poliziano. Incasso a favore delle Monache Benedettine che da poche settimane abitano in Diocesi nel Seminario di Pienza.

San Francesco negli affreschi di Giotto

Arriva al Teatro Poliziano di Montepulciano l’atteso Musical dal titolo «L’infinitamente piccolo – La lauda di Francesco» messo in scena dal coro sinalunghese «Ensamble Flos vocalis». Con il patrocinio del Comune di Montepulciano e della Diocesi di Montepulciano-Chiusi-Pienza, sabato 7 ottobre alle ore 21.15, verrà messo in scena lo spettacolo di musica dal vivo per attori, solisti, coro e ballerini. La regia è affidata a Stefano Bernardini, che ha curato i testi, mentre il direttore artistico sarà il maestro Gianni Bagnoli, direttore del coro diocesano.

«L’infinitamente piccolo» nasce da una elaborazione per coro e attori dello spettacolo di diversi anni fa «La Lauda di Francesco» del noto cantautore italiano Angelo Branduardi. Le coreografie sono state elaborate da Maria Stella Poggioni, già nota al pubblico locale per la partecipazione all’ultimo Bruscello in Piazza Grande sulla figura di Sant’Agnese Segni, nel ricordo del settimo centenario della nascita al cielo.

Si tratta dunque di un’ampia e piena sinergia tra arti: sono coinvolte infatti la recitazione, la musica e la coreutica di ben tre associazione che operano con ampio successo nel territorio della Valdichiana.

I vari attori e solisti che sabato calpesteranno l’ampio palco del Poliziano appartengono all’Arteatro di Montepulciano, mentre i coristi fanno parte dell’Ensamble Flos Vocalis e i ballerini dell’Ecole de Ballet di Sinalunga.

La data scelta per lo spettacolo, e condivisa col Vescovo mons. Stefano Manetti, non è casuale: infatti ogni anno, il 4 ottobre, la Chiesa celebra il transito di san Francesco, ricordando colui che – insieme alla senese santa Caterina – è patrono della nazione italiana, essendo punto di riferimento per molti in svariati campi, non ultimo quello dell’ecologia. Negli stessi santuari francescani della nostra Diocesi – all’Eremo della Maddalena in Montepulciano, a San Bernardino in Sinalunga e a Sant’Antonio in Chianciano Terme – con grande solennità si è ricordato il giorno festivo del santo protettore d’Italia, con la presenza – in tutti e tre i posti – di numerosi fedeli. Anche il Vescovo di Roma, dal 2013, ha assunto il nome del poverello d’Assisi, per la prima volta nella storia bimillenaria della Chiesa.

Lodevole è non soltanto l’iniziativa, frutto di un’ampia collaborazione tra le parti e i diversi enti territoriali, ma anche lo scopo. L’incasso netto (frutto delle offerte liberali che saranno raccolte) verrà infatti devoluto a favore delle Monache Benedettine che da poche settimane abitano in Diocesi nel Seminario di Pienza. Tutto il ricavato servirà al loro sostentamento e alla loro riorganizzazione soprattutto in questa fase transitoria del loro trasferimento nella Diocesi di Montepulciano-Chiusi-Pienza a servizio della Chiesa locale e del Vescovo.

Uno spettacolo, quello di sabato prossimo, che si caratterizza dunque come unico nel suo genere e che vuole ripercorrere, sotto forma di Musical, la vita e l’opera di san Francesco d’Assisi, il santo più amato dagli italiani, attraverso le musiche di Branduardi. E’ possibile prenotare la propria partecipazione e l’ingresso al Teatro Poliziano al numero 339-8852366.

Fonte: Comunicato stampa
Montepulciano, musical su San Francesco
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento