Cultura & Società
stampa

Sarteano: torna «Civitas infernalis», il medioevo «interattivo»

«Mala tempora Currunt» è il titolo della terza edizione del festival. Da oggi, 29 luglio al 3 agosto sarà a patria di giullari, cavalieri, stregoni e saltibanchi.

Castello di Sarteano

Civitas infernalis, quest’anno col sottotitolo «Mala tempora currunt», non è la solita festa medievale ma un evento interattivo, che consente agli ospiti di trovarsi al centro di gare, battaglie, prove di destrezza. Subito dopo i campionati europei di Quidditch, lo sport di Harry Potter, Sarteano propone dal 29 luglio al 3 agosto, dunque, un altro appuntamento dedicato a mondo immaginario, sia pure legato al passato. Civitas infernalis offre il mercato delle corporazioni, delle arti e dei mestieri, giullari e saltimbanchi compagnie di cavalieri e di stregoni in lotta tra loro, spettacoli serali nella magnifica cornice del castello, prelibate taverne delle contrade della Giostra del Saracino, sbandieratori e musici, arcieri e sfide cavalleresche.

Il clima sarà quello di Games of Thrones, la fortunata serie televisiva che fonde medioevo e fantasy, o che semplicemente ripercorrerà i tempi di un periodo storico che ancora rivive con la Giostra del Saracino.  Civitas infernalis è organizzata dalle contrade della  Giostra del Saracino e dalle associazioni del paese, con il supporto del Comune.

L’apertura oggi mercoledì 29 luglio, con il tradizionale «Corteo dei ceri - ad gratiam petendam», in cui le cinque contrade  della Giostra del Saracino depositeranno vari doni e, ognuna, un cero, a rappresentare un momento di devozione nei confronti di San Rocco, al quale si chiede intercessione per la vittoria, ricalcando una vecchia tradizione medievale. Mercato, animazioni e taverne partono giovedì 30 (dalle 17.30), con l’esibizione del  gruppo «Symphonia medievale» e spettacoli per bambini. Si cena nelle taverne delle cinque contrade, con offerta tradizionale e di street food. 

Civitas Infernalis sarà lo scenario di un gioco di ruolo live ma ospiterà anche (tra venerdì e sabato) la «Compagnia d’arme Santaccio» di Chiusi, con spettacoli itineranti, duelli cavallereschi, di spada e di destrezza. Sarà anche possibile partecipare ad un percorso che si snoda attraverso il centro storico in cui andranno superate delle prove di abilità. Dieci postazioni fisse con diverse sfide, quali gara di rima, gara di tiro con l’arco, sfide cavalleresche. Chi realizzerà il massimo punteggio, alla fine, sarà messo sul «Trono del potere».

Da non perdere gli spettacoli: giovedì 30, il castello ospita l’esibizione di «Fiocco e bandiera» degli sbandieratori e musici della Giostra del Saracino: venerdì 31 sarà la volta della band rock celtico «Siegel Senones», che con cornamuse, percussioni danze e svolte rock terranno banco sulle vie del borgo fino a salire per lo spettacolo finale al castello; sabato 1 agosto si terrà lo spettacolo della «Compagnia dei ciarlatani», con attori, clown, giullari, mimi, giocolieri e mangiafuoco; domenica 2 agosto, gran finale con l’investitura ufficiale dei cinque capitani delle contrade della Giostra del Saracino, in uno spettacolo che vedrà il tripudio del meglio dei cinque giorni della festa medievale e la partecipazione, tra gli altri, delle «Libere fiamme», una giovane compagnia locale tutta al femminile di sputafuoco e saltimbanchi. A chiudere la serata la magia di Chiara Vitale, giovane artista che presenterà uno spettacolo di acrobatica aerea emozionante e sinuoso.

Per maggiori informazioni visitare il sito www.sarteanoliving.it; pagina Facebook «CivitasInfernalis»; telefono 0578 269204; email info@prolocosarteano.it.

Fonte: Comunicato stampa
Sarteano: torna «Civitas infernalis», il medioevo «interattivo»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento