Cultura & Società
stampa

«Suoni e colori in Toscana»: musica e mostre d'arte in ville, fattorie e chiese di Rignano

Il Festival «Suoni e Colori in Toscana», tradizionale appuntamento di fine estate nel Valdarno Fiorentino, raggiunge nel 2014 il ragguardevole traguardo della sua XXV Edizione: un quarto di secolo dedicato alla musica e alle arti di qualità, in un territorio vocato all'ospitalità e alla bellezza. Ciò a testimonianza del successo di una formula che intreccia i piaceri della cultura con il gusto conviviale di serate dedicate all'incontro tra artisti e pubblico in luoghi dalle strepitose suggestioni.

Il M° Marco Papeschi, direttore artistico della rassegna

Tradizione, quindi, ma anche volontà di innovazione: l'obiettivo non scontato di queste “nozze d'argento” ha motivato l'Amministrazione nel voler trovare nuovi stimoli di successo, con una staffetta nel ruolo del Direttore Artistico. Attraverso una pubblica selezione le redini del Festival sono da quest'anno nelle mani del M° Marco Papeschi, che  ha messo a punto un programma che dal 24 agosto al 14 settembre proporrà, in otto appuntamenti, le più diverse declinazioni dello spirito della rassegna: tradizione e contemporaneità della musica “colta” ma anche promozione del presente di qualità.

Non solo, ma riprende vigore anche il ruolo del festival come “promotore di talenti” con il corso di alto perfezionamento in oboe che sarà tenuto dal M°Diego Dini Ciacci. Corsi che il prossimo anno diventeranno dieci e correranno paralleli al binario del Festival rappresentando un valore aggiunto e un’inedita interpretazione delle meravigliose locations nelle quali la manifestazione e ospitata.

«L'estate 2014 – sottolinea il direttore artistico Marco Papeschi - non è solo l'occasione per festeggiare i 25 anni di Suoni e Colori, ma anche per ricordare che 50 anni fa scompariva un grande poeta rignanese Ardengo Soffici» che «amava dire "l'amore è una forma d'arte". Se decidiamo di accogliere queste semplici quanto profonde parole, possiamo anche rendere inverso il processo dell'aforisma: "l'arte è una forma di amore".
Vorrei che questa fosse la rinnovata anima di un festival gioiello che ha dato tanto al territorio, grazie a chi mi ha preceduto, e che può rinnovarsi senza mai dimenticare la sua storia».

Nato nel 1990, il Festival si è sempre contraddistinto per un ricco programma di concerti da camera che hanno portato a suonare in chiese, ville e fattorie del Comune di Rignano sull’Arno alcuni fra i migliori artisti di fama nazionale ed internazionale (Giorgio Gaslini, Luis Bacalov, Chong Park, Andrea Lucchesini, Boris Belkin, Natalia Gutman, Bruno Canino, Die Weimar Hofsanger, il Coro della Cappella Pontificia Sistina, Jennifer Dudley, Salvatore Di Gesualdo, Dario De Rosa, Ensemble de Cuivres des Hautes de France, Dmitri e Vovka Askenazy) e giovani vincitori di concorsi prestigiosi (Pavel Bermann premio Indianapolis, Massimo Quarta, premio Paganini di Genova, Ingrid Fliter, premio Chpin Varsavia, Vittorio Ceccanti Karel-Hilsum Prize Amsterdam, Filippo Gamba, premio Brema). Il Festival ha ospitato giovani stelle della lirica, oggi artisti affermati in campo internazionale e nel corso degli anni ha saputo rivolgersi verso un pubblico sempre più differenziato ed aprirsi ai più diversi linguaggi musicali: dalla musica da camera, a quella lirica, agli spirituals, al jazz, al folk.

Il Festival ripeterà la formula che lo ha sempre contraddistinto e lo ha reso un appuntamento costante alla fine dell’estate, ossia le ambientazioni dei concerti nelle ville, nelle fattorie e nelle chiese della bellissima campagna rignanese e reggellese, proprio perché il concerto possa essere anche un importante momento di fruizione del patrimonio artistico, storico e ambientale del territorio.

Per i “Colori” del Festival, quasi tutte le serate dei concerti vedranno la contemporanea presenza, spesso ad alti livelli qualitativi, di mostre d’arte allestite in collaborazione con singoli artisti e con l’Associazione di arti figurative “Ardengo Soffici” di Rignano sull’Arno.

Si rinnova anche il prestigioso riconoscimento “Medaglia del Presidente della Repubblica” che la direzione artistica ha a sua volta conferito negli anni a personaggi di rilievo nel campo musicale e culturale come Luciano Berio, Bruno Bartoletti Riccardo Chailly e l’Orchestra Verdi di Milano, Hans Werner Henze, Marcello Panni, Emanuele Luzzati, Aldo Clementi, Giorgio Gaslini, Peter Maxell Davies, Luis Bacalov, Rolando Panerai, Bruno Canino, Piero Farulli, Moni Ovadia, Riccardo Marasco. Quest'anno sarà conferita, a riconoscimento della luminosa carriera musicale, al M° Renato Sellani

Sono da sempre previste agevolazioni sul costo del biglietto di ingresso per i giovani sotto i diciannove anni, per gli anziani sopra i sessanta, per gli allievi dei Conservatori e delle Scuole di Musica, oltre a forme di abbonamento particolarmente vantaggiose.

 

Programma

Domenica 24 Agosto 2014 – ore 21:15 - Fattoria di Pagnana (Via di Pagnana 42. Rignano sull'Arno)
Entr'acte - Odd Solution
Michele Busdraghi, batteria, percussioni; Nazareno Caputo, marimba, vibrafono, percussioni; Pierpaolo Romani, clarinetto, clarinetto basso; Nadja Pinzani

Venerdì 29 Agosto 2014 – ore 21:15 - Villa Il Palagio (Via Piero Palagio, 59, Rignano sull'Arno)
Recital
Remo Anzovino, pianoforte

Martedì 2 Settembre 2014 – ore 21:15- Pieve di  S. Leolino (Via Della Pieve, Rignano Sull'Arno)
Concerto finale Corso di Alto Perfezionamento di Oboe, tenuto dal Maestro Diego Dini Ciacci
(ingresso gratuito)

Venerdì 5 Settembre 2014 – ore 21:15 - Castello di Torre a Monte (Via Torre a Monte - San Clemente, Reggello)
Cerimonia di consegna della “Medaglia del Presidente della Repubblica” al M° Renato Sellani

Renato Sellani Trio
Renato Sellani, pianoforte; Gianluca Nanni, batteria; Massimo Morriconi, contrabbasso

Lunedì 8 Settembre 2014 -  ore 21:15 - Villa Pitiana (Via Provinciale per Tosi 7, Donnini)
ZINGARI
romanza teatrale tratta dal poema di Aleksandr Sergeevič Puškin -Regia di Olga Melnik

Mercoledì 10 Settembre 2014 – ore 21:15 - Pieve di S. Leolino (Via Della Pieve - Rignano Sull'Arno)
Trio CoDiMa
Corinna Stanion, violoncello; Digo Morano, pianoforte; Marco Papeschi, violino
(ingresso gratuito)

Venerdì 12 Settembre 2014 – ore 21:15 - Fattoria di Castiglionchio (Via di Castiglionchio 2, Rignano sull'Arno)
I DUE CORSARI - Un omaggio a Gaber e Jannacci
Fabrizio Checcacci, narratore e voce; Fabio Fantini, narratore e voce; Giacomo Ferrari, tastiera

Domenica 14 Settembre 2014 – ore 21:15 - Villa Il Palagio (Via Piero Palagio 59, Rignano sull'Arno)
IL SALTIMBANCO DELL’ANIMA MIA
di Orio Odori e Lorenzo Michelini; rilettura delle opere giovanili e del celebre romanzo ‘Sorelle Materassi’  di Aldo Palazzeschi
Orio Odori, Clarinetto; Mikhail Pazi, Chitarre; Andrea Pennati, Chitarre; Niccolò Perferi, Basso Tuba; Sergio Odori, Percussioni; Lorenzo Michelini, Voce recitante

«Suoni e colori in Toscana»: musica e mostre d'arte in ville, fattorie e chiese di Rignano
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento