Cultura & Società
stampa

Teatro San Miniato: mons. Ciardella, «va in scena la "ragione poetante"»

È l’eroina tragica Antigone a rappresentare quest’anno la Festa del Teatro dello Spirito di San Miniato (Pi). Andrà in scena giovedì 18 luglio, nella piazza del Duomo, «La tomba di Antigone», opera filosofico poetica della filosofa spagnola Maria Zambrano (1904-1991).

Percorsi: San Miniato - Teatro

Lo spettacolo è stato scelto dalla Fondazione Istituto Dramma popolare come manifesto della 67ª Festa del Teatro dello spirito (www.drammapopolare.it). «Abbiamo scelto questo testo anche - spiega in un’intervista al Sir monsignor Piero Ciardella, direttore artistico del Dramma Popolare - perché ci permette di rilanciare la figura della grande filosofa contemporanea, Maria Zambrano. ‘"La tomba di Antigone" è la sua unica opera teatrale, il vertice del cammino intellettuale della Zambrano, che sta nell’esprimere i contenuti con la forza delle parole. È ‘la ragione poetante, la capacità cioè di esprimere il mistero della vita attraverso la forza che il linguaggio, e in particolare la poesia, possiede. È un vero e proprio trattato filosofico ma che si serve della capacità evocativa e penetrativa del linguaggio senza concettualismi». Il pensiero di Zambrano, aggiunge, «è strettamente legato all’evento della vita, un pensiero dunque che fa sentire la filosofia come parte della vita stessa, non astratta e concettuale».      

Fonte: Sir
Teatro San Miniato: mons. Ciardella, «va in scena la "ragione poetante"»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento