Vescovi toscani

stampa

«Il tema del lavoro esige da parte di tutti un impegno più sostanziale». È l'auspicio del cardinale Giuseppe Betori, che durante l'assemblea del clero all'eremo di Lecceto ha proposto, come di consueto in questo incontro che segna l'inizio dell'anno pastorale, alcune considerazioni relative al contesto più ampio in cui si colloca l’impegno delle comunità cristiane. «Alla politica - ha aggiunto - c’è da chiedere ben maggiore impegno anche su un altro fronte critico della nostra società, quello del sostegno alla famiglia». La prossima Assemblea generale del Sinodo dei Vescovi, poi, «ci incoraggia a rafforzare ogni attenzione verso i giovani». Sui temi che riguardano la vita della Chiesa, l'Arcivescovo di Firenze ha ricordato l'approccio nuovo richiesto nella pastorale familiare, e ha ricordato la recente visita di Papa Francesco a Barbiana, ponendo accanto alla figura di don Milani anche le figure di Giorgio La Pira e Elia Dalla Costa.

Pubblichiamo il comunicato finale sui lavori della Conferenza episcopale toscana, riunitasi il 30 gennaio all'Eremo di Lecceto. Tra gli argomenti discussi la riforma dei Tribunali ecclesiastici, lo statuto del nuovo Issr della Toscana, il prossimo sinodo sui giovani, la formazione permanente del clero e percorsi scuola-lavoro presso le diverse istituzioni ecclesiastiche di tipo culturale, educativo e sociale attive sul territorio.

In occasione del Natale i vescovi della Toscana hanno diffuso un documento per riflettere e sollecitare sul tema dell’accoglienza di richiedenti asilo e profughi. Nel testo viene sottolineato il già grande impegno ecclesiale in Toscana nell’accoglienza, ma anche il fatto che la persistente gravità della situazione invita tutti a fare di più.