I segreti della cucina toscana

I segreti della cucina toscana

I segreti della cucina toscana. Storie del cibo e della tradizione, a cura di Stefano Andrini e Andrea Fagioli, ed. Historica 2016, 342 pp.

La Toscana conosce bene l'arte, anche quella di mangiar bene. È fuori discussione. La cucina locale è una delle più antiche tra le cucine regionali italiane. Ancora oggi è fatta di piatti semplici, di origine contadina, che si rifanno gelosamente alla ricetta originale. Una cucina in cui non si butta via niente, anche perché c'è grande rispetto per gli alimenti a partire da quel pane sciocco così diverso da quello delle altre. Alla fine, pensandoci bene, il segreto della cucina toscana è forse quello di non avere segreti. È una cucina senza fronzoli, essenziale, schietta come il suo vino. Ma questo libro, va detto subito, non è un manuale di enologia o di cucina nel senso classico. È altresì una raccolta di storie, di curiosità, di personaggi che hanno a che fare con la buona tavola toscana. Con la partecipazione straordinaria di Sting e Carlo Conti.

STEFANO ANDRINI, romagnolo di nascita e bolognese di adozione, dopo l'esordio come dj in una delle prime radio libere, ha virato, in amniera imprevedibile, verso il giornalismo. Tra i suoi libri, i romanzi «Te Reo» e «Maneme». Suo anche il volume «I segreti della cucina dell'Emilia Romagna».

ANDREA FAGIOLI, fiorentino doc, è direttore del settimanale Toscana Oggi e critico televisivo del quotidiano Avvenire, di cui è stato anche vicecaporedattore.