Firenze

L'Osservatore Toscano - Settimanale della Diocesi di Firenze
Redazione: Via dei Pucci, 2 50122 Firenze
Tel.055/277661 Fax. 055/2776624 - firenze@toscanaoggi.it

Vuoi leggere la rivista online? Visita la nostra Area abbonati (accessibile ai soli abbonati)

Stamani Papa Francesco ha ricevuto in udienza il cardinale Angelo Amato, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, e autorizzato la promulgazione di una serie di decreti. Tra questi uno riguarda l'arcivescovo di Firenze, il cardinale Elia Dalla Costa. Il card. Giuseppe Betori ha espresso la gratitudine al Papa della Chiesa fiorentina.

«Papa Francesco ha una grande considerazione per la memoria di don Lorenzo Milani, per la sua figura, per quello che egli ha rappresentato e che ancora può rappresentare per la Chiesa di oggi». Lo afferma il card. Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, in un’intervista realizzata da Radio Toscana e rilanciata dal Sir, in seguito all’annuncio della visita di Papa Francesco il prossimo 20 giugno a Barbiana.

«Il ricorso all’inganno per attirare alla conversione, utilizzando mezzi impropri per catturare il consenso, e la falsificazione del messaggio evangelico, mitigandone le esigenze e oscurandone l’autenticità». Queste, secondo il cardinale arcivescovo di Firenze Giuseppe Betori, le due «possibili derive» da cui i presbiteri devono guardarsi.

Si è svolta venerdì 7 aprile la Via Crucis dei giovani che ogni anno, in prossimità della Giornata mondiale della Gioventù che si celebra la Domenica delle Palme, chiama a raccolta ragazzi e ragazze da tutta la nostra diocesi. Il momento iniziale si è tenuto nella Cattedrale di Santa Maria del Fiore, alla presenza del cardinale Betori che ha guidato la Via Crucis che quest’anno aveva come titolo «Fino all’ultimo». Il riferimento era a due figure come don Lorenzo Milani e Giorgio La Pira di cui quest’anno ricorrono rispettivamente il cinquantesimo ed il quarantesimo della morte. Entrambi questi personaggi, infatti, hanno orientato la loro vita a servizio di tutti, fino agli ultimi o, si potrebbe dire, a partire dagli ultimi. In questa ottica sono state scelte alcune riflessioni del Priore di Barbiana e del Sindaco Santo per accompagnare le diverse stazioni (in tutto sei).

Secondo una tradizione ormai consolidata, il cardinale Giuseppe Betori si è recato questa mattina in Palazzo Vecchio per consegnare al sindaco Dario Nardella, alla Giunta e al Consiglio comunale il messaggio di Papa Francesco per la Giornata mondiale per la pace. Parlando della nonviolenza (argomento del messaggio del Papa) l'Arcivescovo ha ricordato che «la nostra comunità ha espresso due testimoni di prima grandezza della nonviolenza: padre Ernesto Balducci e don Lorenzo Milani»

Il cardinale Elia Dalla Costa, arcivescovo di Firenze dal 1931 al 1958, potrebbe essere presto nominato "venerabile": a fine mese infatti si riunirà la plenaria della Congregazione per le Cause dei Santi che potrebbe dare il via libera al decreto per il riconoscimento delle virtù eroiche, da sottoporre poi alla firma del Papa.

Di fronte alle grandi questioni bioetiche di questi giorni “bisogna saper ascoltare, questo è fondamentale: essere sempre in atteggiamento di grande rispetto nei confronti di tutti, anche se evidentemente non si possono condividere tutte le scelte”. Lo ha affermato il cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato Vaticano, intervenuto questa mattina nel Seminario di Firenze a una incontro di spiritualità per sacerdoti, diaconi e religiosi.

«La Quaresima segna l’inizio per la nostra Chiesa fiorentina di un cammino che, aderendo all’invito che un anno e mezzo fa Papa Francesco fece in questa cattedrale, vuole ripercorrere, in forma sinodale, tale da coinvolgerci tutti, i tratti essenziali della sua esortazione apostolica Evangelii Gaudium, al fine di individuare quali scelte di conversione ci sono chieste dal tempo che viviamo per essere davvero fedeli al vangelo di Gesù». È questo l'annuncio che il cardinale Giuseppe Betori ha fatto durante la Messa nel Mercoledì delle Ceneri in Cattedrale.

L’Opera di Santa Maria del Fiore informa che è stato nominato, con decreto del Ministero dell'Interno, il nuovo Consiglio di Amministrazione. Fanno parte del nuovo consiglio, che si insedierà il prossimo 11 marzo 2017, in ordine alfabetico: Luca Bagnoli, Flavio Galantucci, Sergio Givone, Domenico Mugnaini, Antonio Natali, Andrea Simoncini e Vincenzo Vaccaro.

Con la Quaresima torna in Battistero anche l’appuntamento con la «lectio divina» quaresimale proposta dal cardinale Giuseppe Betori. Un percorso spirituale che quest’anno si arricchisce di una importante collaborazione musicale con la Scuola di Musica di Fiesole. Le meditazioni infatti saranno incentrate sul racconto evangelico della crocifissione e saranno accompagnate dal noto capolavoro di Haydn, «Le sette ultime parole di Cristo sulla croce» scritto per la cattedrale di Cadice come accompagnamento alle liturgie del Venerdì Santo.