Firenze
stampa

A Firenze i sindaci del mondo. Tre giorni nel nome di La Pira

Il consueto ricordo della morte di Giorgio La Pira (5 novembre) si arricchisce quest'anno del convegno mondiale dei sindaci, organizzato dal Comune di Firenze a 60 anni dall'analogo convegno ideato dal Professore. E domenica 8, «Messa di San Procolo» in diretta tv dalla Badia Fiorentina.

Giorgio La Pira

La Fondazione La Pira e i padri domenicani di san Marco invitano alla Messa che sarà celebrata giovedì 5 novembre alle 18 nella basilica di San Marco nel 38° anniversario della morte di Giorgio La Pira. La concelebrazione sarà presieduta dal cardinale Giuseppe Betori.

L’anniversario, quest’anno, segna anche l’apertura del convegno mondiale dei sindaci: «United in diversity», uniti nella diversità (www.unityindiversity.it/). Più di 70 sindaci hanno dato la loro adesione, provenienti da 60 Paesi diversi, che si ritroveranno a Palazzo Vecchio proprio come avvenne sessant’anni fa, per il convegno organizzato dal sindaco La Pira: nel 1955 infatti il «sindaco santo» riunì nel Salone dei Cinquecento i sindaci del mondo.

Per tre giorni, fino a domenica 8 novembre, saranno a Firenze i sindaci di città come Nazareth e Istanbul, Sarajevo e Mogadiscio, oltre al premio Nobel per la pace Shirin Ebadi e al direttore del Museo del Bardo di Tunisi.

Nella giornata conclusiva del convegno, domenica 8 novembre, un altro momento significativo: la Messa di San Procolo, alla Badia Fiorentina, che fin dai tempi di La Pira coinvolge i poveri della città, sarà presieduta dal cardinale Giuseppe Betori e trasmessa in diretta su Raiuno. La celebrazione, proprio per esigenze televisive, sarà spostata dalle 9, orario consueto, alle 11.

A Firenze i sindaci del mondo. Tre giorni nel nome di La Pira
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento