Livorno
stampa

Quando i figli “pagano” le colpe dei genitori

L'intervista al giudice Roberto Urgese

Percorsi: Famiglia
Quando i figli “pagano” le colpe dei genitori

La crisi della famiglia, base della società, è evidente. Separazioni e divorzi, soprattutto nel nostro territorio, sono all’ordine del giorno, e a farne le spese sono anzitutto i figli, con tutti i problemi legali e, purtroppo, psicologici e relazionali che possono avere. Ma quali sono i principali motivi per cui un bambino viene affidato ad un’altra famiglia? Quali i problemi? Lo abbiamo chiesto a Roberto Urgese, Giudice Tutelare del Tribunale di Livorno.

Dott. Urgese, quali sono le differenze tra affidamento e adozione? Quando ci si rivolge al giudice tutelare?
«L’affidamento etero-familiare non comporta un taglio dei rapporti con la famiglia di origine, e può anche essere temporaneo; l’adozione è definitiva, e comporta un pregresso stato di abbandono del minore. Nel primo caso i minori vengono affidati ad altra famiglia, in casi estremi, a causa di inidoneità dei genitori a svolgere il loro ruolo educativo e di cura, dovuto a malattie, inadeguatezza genitoriale, situazioni di degrado socio-ambientale, assenza e problemi simili.»

Attualmente una famiglia che vuole prendere in affidamento (o anche in adozione) un bambino deve completare dei percorsi tramite assistenti sociali e un lungo iter burocratico…
«Tutti i casi riguardanti i minori colpiscono allo stesso modo, trattandosi di procedure che attengono a soggetti deboli.»

La famiglia è vittima della crisi economica, ma anche di un’evidente crisi dei valori. Alla luce dei sempre maggiori problemi che la mettono in crisi, nell’ultimo anno c’è stato un aumento delle pratiche di affido?
«Purtroppo la crisi della famiglia è di carattere strettamente educativo e sociologico. Tuttavia, dal punto di vista numerico, facendo un rapido calcolo, possiamo vedere come il numero di pratiche di affido nel territorio livornese siano sostanzialmente stabili negli ultimi anni.»

Il legislatore potrebbe intervenire per tutelare maggiormente le famiglie?
«Ritengo che dal punto di vista della tutela giuridico-legislativa le famiglie siano in Italia sufficientemente tutelate, forse si dovrebbe agire di più sul piano economico e strettamente sociale.»

Cosa pensa dell’affidamento o dell’adozione di bambini a coppie di fatto o omosessuali?
«L’affidamento o l’adozione a famiglie di fatto o omosessuali attiene a scelte di puro carattere politico che esulano dalla funzione giurisdizionale.»

Quando i figli “pagano” le colpe dei genitori
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento