Livorno
stampa

Una madre accogliente

Il porto di Livorno si prepara ad accogliere la Madonna dei Popoli.
Il trasferimento e il posizionamento previsti nel prossimo mese.

Percorsi: Livorno
Una madre accogliente

Manca ormai poco, tutto  è pronto: la Madonna dei popoli a breve, veglierà sul porto di Livorno.
Da un disegno, dell’artista Paolo Grigò, di un paio d’anni fa, sta prendendo definitivamente forma, un’opera che rimarrà nel tempo e nella storia.
Livorno, infatti, ospiterà nel suo porto la "Madonna dei popoli", una statua che rappresenta colei che ci protegge e che accoglie ogni suo figlio, da qualsiasi parte esso provenga.
Un progetto durato più di due anni, che ha impegnato, oltre all’artista, altri tre ragazzi, e che ha visto una prima progettazione con dei bozzetti, una realizzazione dei modellini in scala, il progetto vero e proprio e adesso la realizzazione della statua "in carne ed ossa" ovvero in argilla.
In una stanza di un ex deposito di tabacco, affittata per l’occasione, la Madonna è cresciuta sotto gli occhi di chi,  con passione e dedizione  si è dedicato a quest’impresa.
Dopo averla smontata completamente, la statua è stata trasportata in una fornace specializzata per la cottura e nei giorni scorsi, i 145 pezzi (80 della statua e 65 del basamento) che la compongono, hanno lasciato la cascina per raggiungere il porto di Livorno.
Tutti i pezzi, depositati in un apposito container, saranno successivamente trasferiti via mare su una piattaforma fino ai pressi del molo Sopraflutto 76, luogo dove si ergerà il monumento.
Sarà un mosaico, quello che gli ingegneri e l’artista dovranno fare per posizionare la statua.
Solo dopo la creazione di una struttura apposita in cemento armato a forma trapezioidale da cui partiranno pilastri in cemento armato, con anima in acciaio inox e malte specifiche, sarà dunque possibile iniziare a "ricostruire" la Madonna.
Intorno a questi pilastri infatti, verranno  posizionati ed incastrati tra di loro i vari pezzi che compongono l’opera, un monumento che in totale misura nove metri  e mezzo di altezza circa e pesa  circa 16.500 kg.
Sarà un momento particolarmente importante per la nostra città, un’occasione per riscoprire non solo le nostre radici ma anche per conoscerne di nuove.

Una madre accogliente
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento