Lucca
stampa

Cinque progetti di giovani per il territorio lucchese

Sono cinque i vincitori de «Il bando delle Idee», indetto la scorsa estate per sostenere i progetti di giovani in età compresa tra i 18 e i 40 anni. Si tratta di cinque progetti che avranno una ricaduta sul territorio della provincia di Lucca.

Percorsi: Lucca
Cinque progetti di giovani per il territorio lucchese

Il bando si collocava all’interno del progetto «Lavoro, inclusione, sviluppo locale», promosso dal Comune di Lucca Settore Politiche Sociali e dalla Diocesi di Lucca Ufficio Pastorale Caritas, in collaborazione con la Provincia di Lucca Settore Politiche Formative e del Lavoro e finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca per un importo massimo di 10.000 Euro per ogni progetto e comunque per una cifra complessiva non superiore a 40.000 Euro per tutti e cinque i vincitori.

Ecco i progetti che verranno finanziati e i loro referenti.

OPEN LU di Alessandro Belli: L’idea progettuale rientra nell’ambito di intervento sullo «sviluppo turistico e ambientale sostenibile» e mira ad ampliare l’offerta turistica nel campo del turismo culturale della provincia di Lucca, realizzando un prodotto multimediale che interfaccia il cliente/turista con disabilità alla realtà che il territorio esprime. La creazione di due itinerari, uno per la Versilia con Pietrasanta e l’altro per la lucchesia con Lucca, sono soltanto l’inizio di un progetto di turismo accessibile che potrà essere implementato in un secondo tempo, portando alla creazione di altri itinerari nel territorio provinciale.

L’orto oltre le mura di Matteo Nicastro: L’idea centrale di questo progetto è quella di creare un’esperienza di agricoltura che riesca a unire in una nuova chiave il mondo dell’impresa a quello del sociale nella provincia di Lucca, creando uno spazio polifunzionale, in cui possano essere associati alla produzione percorsi didattici, terapeutici o di formazione professionale rivolti in primo luogo al terzo settore.

Centro di gravità permanente - Climbing House di Daniel D’Onofrio: Realizzazione di una palestra al coperto per climbing-bouldering che serva sia da palestra da allenamento sia da punto di incontro per i giovani, che si interessano di climbing, e per coloro che vogliono avvicinarsi alla montagna in genere e, in particolare, all’arrampicata. La struttura servirà, inoltre, da base per l’organizzazione di uscite libere e organizzate.

Giardini del futuro di Daniel D’Hainaut: ll progetto Giardini del futuro nasce dall’esigenza di recupero di spazi, coniugando socializzazione e rispetto per I’ambiente, nonché dalla volontà di creare dei luoghi didattici, di incontro e di svago per bambini, ragazzi, famiglie, scuole e anziani.
Si intende recuperare e riqualificare due aree verdi del Comune di Lucca: il giardino «gli Orti» della Biblioteca Civica del Centro Culturale Agorà, uno spazio verde destinato ai bambinie ai ragazzi; la seconda è lo spazio esterno del Nido d’lnfanzia Comunale «Lo Scoiattolo», un cortile poco stimolante e privo di elementi naturali. Il recupero degli spazi sarà realizzato utilizzando materiali di recupero.

Le api per tutti di Andrea Carrari: Attività di auto imprenditoria, finora svolta a livello amatoriale, unita ad un’attività divulgativa sul mondo delle api rivolta a bambini, ragazzi e adulti. Saranno realizzati diversi laboratori in collaborazione con le scuole primarie e le associazioni che si occupano di disabilità. Il progetto nasce alla fine di un percorso di formazione promosso dall’Amministrazione provinciale per Apicoltore.

Cinque progetti di giovani per il territorio lucchese
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento