Lucca
stampa

Fondazione Ragghianti, Lucca: ciclo di proiezioni sull'arte da Michelangelo a Picasso... iniziando con Tiziano

La Fondazione Ragghianti propone un nuovo ciclo di proiezioni dedicato a grandi esponenti della storia dell’arte occidentale dal Rinascimento al XX secolo, che si terrà a Lucca nella Sala conferenze “Vincenzo Da Massa Carrara” del Complesso monumentale di San Micheletto (in via San Micheletto 3) e nel Salone del Vescovato (in piazzale Arrigoni). Tiziano e Raffaello, Michelangelo, Monet e Toulouse-Lautrec, Van Gogh e Gauguin, Matisse e Picasso sono i protagonisti di questo percorso audiovisivo d’eccezione.

Fondazione Ragghianti, Lucca: ciclo di proiezioni sull'arte da Michelangelo a Picasso... iniziando con Tiziano

La rassegna si intitola IL GENIO IN OPERA. L’arte sullo schermo, vede la luce grazie alla collaborazione della Fondazione Ragghianti con l’Opera del Duomo-Centro di Arte e Cultura e Lucca Film Festival-Europa Cinema, con il sostegno di Artemachina, e prende il via sabato 13 gennaio 2018.

Nel solco tracciato da Carlo Ludovico Ragghianti, teorico e pioniere dell’utilizzo del mezzo audiovisivo come strumento per illustrare l’opera d’arte e il processo creativo che la genera, IL GENIO IN OPERA raccoglie una serie di documentari di alta qualità, alla cui realizzazione hanno contribuito storici dell’arte internazionali e prestigiose istituzioni museali e di ricerca.

Il ciclo di proiezioni è incentrato su uno specifico format, della durata complessiva di un’ora, che prende spunto dall’opera di un artista per illustrarne il percorso e la biografia, dalla formazione culturale alle influenze, analizzando le scelte tecniche, i rapporti con la committenza e gli avvenimenti politici, sociali e culturali del tempo.

 

Si inizia sabato 13 gennaio, alle ore 17:30, nella Sala conferenze “Vincenzo Da Massa Carrara”, in San Micheletto, con due filmati dedicati rispettivamente a Raffaello Sanzio e a Tiziano Vecellio, due protagonisti del Rinascimento, che hanno influenzato con il loro stile le generazioni artistiche successive. Il primo, nato a Urbino nel 1483, rappresentante di quella temperie culturale e artistica che ha nel disegno lo strumento cardine del processo creativo, che da Firenze si sprigionò nel resto dell’Europa; l’altro, Tiziano, paladino “colorista” che elesse Venezia a luogo di residenza e lavoro, lontano dagli influssi di Roma e aperto all’Oriente.

Il documentario su Raffaello prende spunto dall’amicizia dell’artista urbinate con Baldassar Castiglione, e dal ritratto a lui dedicato, per illustrare l’opera del maestro, i suoi rapporti artistici, la filosofia e l’arte del periodo. Il legame con il maestro-collega Giorgione e la vivace atmosfera culturale di Venezia sono invece i riferimenti da cui prende avvio l’originale documentario su Tiziano.

 

Si prosegue giovedì 18 gennaio, alle ore 18 nel Salone dell’Arcivescovato, con un appuntamento dedicato a Michelangelo e in particolare alla Cappella Sistina e alla Sagrestia Nuova della Basilica di San Lorenzo a Firenze (di cui ricorre il cinquecentesimo anniversario dell’incarico, conferito al Buonarroti il 19 gennaio 1518).

Monet e Toulouse-Lautrec (sabato 3 febbraio alle ore 17:30 nel Salone dell’Arcivescovato) sono i protagonisti della proiezione successiva, seguiti da Van Gogh e Gauguin (sabato 10 febbraio alle ore 17:30 nel Salone dell’Arcivescovato).

 

Chiudono il ciclo due grandi figure dell’arte moderna come Picasso e Matisse, sabato 17 febbraio alle ore 17:30 nella Sala conferenze “Vincenzo Da Massa Carrara”.

 

Tutti gli incontri sono a ingresso libero.

 

PROGRAMMA DELLE PROIEZIONI

 

FONDAZIONE RAGGHIANTI, sabato 13 gennaio 2018, ore 17:30

Visioni fra pittura e letteratura

Raffaello Sanzio. “Ritraendo Baldassar Castiglione” (30 minuti)

Tiziano. Il concerto campestre (30 minuti)

 

Salone dell’Arcivescovato, giovedì 18 gennaio 2018, ore 18

Michelangelo: il genio e lo spazio sacro

Michelangelo. La Cappella Sistina (33 minuti)

Michelangelo. La Sagrestia Nuova in San Lorenzo a Firenze (25 minuti)

 

Salone dell’Arcivescovato, sabato 3 febbraio 2018, ore 17:30

La realtà fra impressione e immaginazione

Claude Monet. Le ninfee (30 minuti)

Henri Toulouse-Lautrec. La baracca della Goulue (30 minuti)

 

Salone dell’Arcivescovato, sabato 10 febbraio 2018, ore 17:30

In fuga alla ricerca di nuove forme creative

Vincent Van Gogh. Una camera ad Arles (30 minuti)

Paul Gauguin. Arearea (30 minuti)

 

FONDAZIONE RAGGHIANTI, sabato 17 febbraio 2018, ore 17:30

I Moderni. Fra tradizione e innovazione

Pablo Picasso. Crocifissione (30 minuti)

Henri Matisse. La tristezza del re (30 minuti)

 

 

 

Per informazioni:

Fondazione Ragghianti - info@fondazioneragghianti.it - tel. 0583 467205

Museo della Cattedrale - Centro di Arte e Cultura - tel. 0583 490530

Fonte: Comunicato stampa
Fondazione Ragghianti, Lucca: ciclo di proiezioni sull'arte da Michelangelo a Picasso... iniziando con Tiziano
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento