Lucca
stampa

Lucca: confronto nazionale tra sindacati e confindustria

Camusso (Cgil), Furlan (Cisl) e Barbagallo (Uil) si confronteranno con Squinzi (Confindustria) a Lucca venerdì 11 marzo nel complesso di san Francesco. L'incontro viene guidato da Pietro Ichino (Fondaz. Pera) ed è inserito nella due giorni di Convegno internazionale su «I sindacati e la legge» che si svolge nella città toscana.

Percorsi: Italia - Lavoro - Lucca
Sindacati e confindustria e confronto

Quale futuro per il sindacato in Italia? Quali strade percorrerà la riforma del sistema sindacale? E quale sarà il futuro delle relazioni industriali? Un dibattito tutt’altro che scontato e più che mai di attualità coinvolgerà a Lucca, in un incontro aperto al pubblico, Susanna Camusso, segretario generale CGIL, Annamaria Furlan, segretario generale CISL, Carmelo Barbagallo, segretario generale UIL e Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria. I quattro ospiti saranno intervistati dal professore e senatore Pietro Ichino durante la tavola rotonda “La riforma del sistema delle relazioni sindacali in Italia, tra contrattazione e legge”. L'occasione è data dal Convegno Internazionale, organizzato per la seconda volta in cinque anni dalla Fondazione Giuseppe Pera, che, dopo il successo ottenuto nel 2011, ha deciso di riproporre un momento di incontro e confronto di livello mondiale, in programma nella Chiesa di San Francesco, venerdì 11 e sabato 12 marzo.

IL CONVEGNO INTERNAZIONALE

La due-giorni affronterà con precisione e completezza un argomento oggi molto dibattuto: il ruolo dei sindacati nel loro rapporto con i lavoratori alla luce delle attuali relazioni ed esigenze industriali, attraverso una comparazione attenta degli ordinamenti nazionali. Le relazioni principali di tre giuristi, Matthew W. Finkin, dell'Università dell'Illinois, Sandford M. Jacoby, dell'UCLA Anderson School of Management di Los Angeles e John Logan dell'Università di San Francisco, saranno alternate a quelle di ricercatori e professori dell'ambito economico e giuridico-legale provenienti da ogni parte del mondo. Seguiranno comunicazioni di altri importanti relatori, per un totale di 13 interventi, che cercheranno di fare il punto sulle contrattazioni sindacali e il mercato del lavoro.

Al centro del dibattito, tra i tanti argomenti trattati, anche le nuove sfide delle unioni sindacali in Australia, uno studio comparato tra Norvegia, Irlanda e Regno Unito, le strategie del movimento sindacale in Spagna, lo sviluppo dei sindacati in Cina. Due, invece, le tavole rotonde. La prima, venerdì 11 marzo alle 18, vedrà i più alti rappresentanti delle organizzazioni sindacali italiane, Camusso, Furlan e Barbagallo, dibattere con il presidente di Confindustria Squinzi sulla riforma del sistema sindacale in Italia. Modererà l’incontro, aperto al pubblico e a ingresso libero, Pietro Ichino, coordinatore del Comitato scientifico della Fondazione Giuseppe Pera e senatore della Repubblica. La seconda, sabato 12 marzo alle 11, dal titolo «Prospettive dalle global unions», vedrà protagoniste, appunto, le organizzazioni sindacali sovranazionali.

L'iniziativa è realizzata con il sostegno della Cassa di Risparmio di Pistoia e della Lucchesia ed avrà il patrocinio della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e del Comparative Labor Law & Policy Journal, rivista statunitense che dal 1976 rappresenta il punto di riferimento per il diritto comparato del lavoro. Il Convegno ha altresì ottenuto il patrocinio di Confindustria Toscana Nord, della CGIL Lucca, della CISL Toscana Nord, della UIL area Nord Toscana e degli Ordini degli Avvocati, dei Commercialisti e dei Consulenti del Lavoro della Provincia di Lucca.

Per ulteriori informazioni: www.fondazionegiuseppepera.it

Fonte: Comunicato stampa
Lucca: confronto nazionale tra sindacati e confindustria
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento