Lucca
stampa

Migrazioni: fenomeno, motivi e giustificazioni

Giovedì 21 gennaio dalle ore 17.45 alle 19.30, presso biblioteca Agorà di Lucca, Antonio Russo della Presidenza nazionale delle Acli e Luca Piazzi dell'Ipsia, parlano del fenomeno della migrazione e delle cause che lo producono.

Migrazioni: fenomeno, motivi e giustificazioni

Il titolo dell'incontro è "Wellcome refugees. Fenomeno, motivi e giustificazioni delle migrazioni". Gli organizzatori spiegano così questa occasione di confronto: "l'incontro è promosso promosso da Caritas, Ceis, Conpartecipo, Cooperativa Odissea, Croce Rossa, Gvai, Misericordia, Ufficio Missionario in collaborazione con le Acli e aperto a tutti con lo scopo di far conoscere e riflettere sui vari aspetti legati all'immigrazione, per comprenderne motivi e cause per poi agire sul nostro territorio e verso le istituzioni locali, nazionali ed internazionali".

Non a caso i due relatori, Antonio Russo e Luca Piazzi, introdurranno anche "l'atlante delle disuguaglianze elaborato dall'ufficio studi delle Acli nazionali per poi affrontare i temi legati ai confini ed i muri e per palare anche della legislazione internazionale per i diritti e le tutele. Saranno presi in esame le paure reali e indotte, le degenerazione xenofobe e razziste ed una valutazione sulla Carta di Roma. In chiusura verranno presentate le funzioni delle Ong e le azioni concrete con cui operano nei Paesi del terzo mondo".

Ovviamente seguirà un dibattito con i presenti. L'appuntamento è quindi fissato per giovedì 21 gennaio dalle ore 17.45 alle 19.30, presso biblioteca Agorà di Lucca.
Per altre e più dettagliate informazioni clicca qui: www.conpartecipo.it

Fonte: Comunicato stampa
Migrazioni: fenomeno, motivi e giustificazioni
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento