Lucca
stampa

Pescaglia: il paese si illumina con il presepe nelle marginette

L’Associazione Amici del presepe di Pescaglia, col il patrocinio della Provincia, del Centro Tradizioni Popolari, del Comune, della sezione locale dell’Istituto Storico Lucchese e dell’Associazione Italiana «Amici del Presepe», allestisce scene di presepe, all’interno delle marginette, edificate tra il XVI e il XVII sec.

Pescaglia: il paese si illumina con il presepe nelle marginette

Da domenica 9 dicembre 2012 al 13 gennaio 2013, l’antico borgo di Pescaglia s’illumina delle luci del presepe. L’Associazione Amici del presepe di Pescaglia, col il patrocinio della Provincia, del Centro Tradizioni Popolari, del Comune, della sezione locale dell’Istituto Storico Lucchese e dell’Associazione Italiana «Amici del Presepe», allestisce scene di presepe, all’interno delle marginette, edificate tra il XVI e il XVII sec., lungo il percorso, che dalla chiesa parrocchiale conduce al Santuario della Madonna delle Solca.

Il presepe è semplicità, è poesia, è sogno, è cammino, è ricerca, è solidarietà, è annuncio della grande gioia della salvezza. La storia evangelica dell’infanzia di Gesù si apre con la scena dall’Annunciazione e si conclude con la fuga in Egitto. Con la semplicità e gli strumenti poveri dell’arte presepistica sono state realizzate otto scene che illustrano il mistero dell’Incarnazione del Figlio di Dio, convinti che solo Cristo è la vera gioia e la vera bellezza che salva! Oltre nelle antiche marginette, presepi sono stati allestiti anche nei giardini, nelle terrazze, alle finestre delle abitazioni e negli angoli più suggestivi del paese.

La manifestazione del 9 dicembre, con il quale si inaugura il percorso, non intende anticipare la grande festa del Natale, ma proporre un’occasione per meditare e riflettere sul grande evento che ha rinnovato e può rinnovare ancora la storia della nostra società. In una piccola brochure vengono proposti alcuni pensieri tratti dai discorsi di Paolo VI, dedicati all’Anno della fede, utili da leggere lungo il percoso. Camminare nel presepe in compagnia di Maria e Giuseppe, dei pastori, dei magi; camminare da una scena all’altra cercando di far entrare nel cuore il messaggio evangelico, per divenire anche noi protagonisti di una grande storia e del gioioso annuncio di salvezza. Camminare nel paese trasformato in presepe, per legare assieme la storia di questa comunità, con la vita quotidiana, sempre orientata dalla fede cristiana, ancora radicata in tante tradizioni. È questo lo scopo che gli «Amici del presepio» si propongono con questa manifestazione.

Oltre ai presepi, nella sala parrocchiale «Don Pietro Petretti» è possibile visitare una mostra di pittura a cura dell’Ucai di Lucca e Viareggio, dedicata all’Anno della fede, dal titolo: «Luce e colori per narrare la gioia della fede». Domenica 9 dicembre alle ore 16 visita guidata, dalla chiesa del Carmine. Ore 17 apertura della mostra a seguire un momento di fraternità, con mondine e assaggi di prodotti locali. Domenica 22 dicembre: «Natale gioia e pace per tutti gli uomini». Spettacolo natalizio animato dagli alunni dell’Istituto Comprensivo «G. Puccini» di Pescaglia. Domenica 6 gennaio, nell’Epifania del Signore: Festa della fede, consegna del Simbolo Apostolico e benedizione dei ragazzi. Al termine della Santa Messa, sul piazzale della chiesa, tradizionale incontro con la befana. I presepi saranno visitabili fino a domenica 13 gennaio 2013. La chiesa parrocchiale è visitabile nei giorni prefestivi e festivi dalle 15.30 alle 18.30, gli altri presepi sono sempre visitabili.

Pescaglia: il paese si illumina con il presepe nelle marginette
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento