Lucca
stampa

Scuola: sui bus pubblici i pensieri di Natale dei bimbi

Una bella iniziativa natalizia, con oltre diecimila bambini coinvolti tra Lucca, Pisa e Livorno. Da una parte si promuove, nelle scuole, la cultura dell’uso dei mezzi di trasporto pubblico e, soprattutto, si richiede ai piccoli alunni di scrivere dei pensieri natalizi che verranno diffusi e affissi su tutti gli ottocento mezzi pubblici della Ctt-Nord (Compagnia Toscana Trasporti Nord). In particolare nella provincia di Lucca l’iniziativa è stata presentata pubblicamente giovedì 27 novembre, alla Scuola Primaria Pascoli nel centro storico del capoluogo.

Percorsi: Bambini - Lucca - Natale - Trasporti
Scuola: sui bus pubblici i pensieri di Natale dei bimbi

Insomma chi in queste settimane usufruirà dei pullman, delle navette, delle Lam pubbliche può essere allietato dai pensieri semplici, ma tutt’altro che banali, dei bambini delle scuole. Li potrà leggere infatti nelle vetrofanie che verranno affisse sui vetri dei mezzi. Non è il primo anno che accade, ma quest’anno i numeri dei partecipanti sono lievitati parecchio rispetto all’anno scorso.

L’appuntamento con «Pensiero di Natale», è un vero e proprio concorso che Ctt-Nord organizza in collaborazione con gli Uffici Scolastici nelle tre provincie di sua competenza. Nella sola provincia di Lucca hanno partecipato oltre 200 classi delle scuole primarie: il doppio rispetto allo scorso anno.
Ma cosa vincono i bambini? Lo chiediamo a Riccardo Nannipieri (responsabile ufficio comunicazione Ctt e factotum della bella iniziativa) che così ci risponde: «in fondo vincono tutti. Tutte le frasi vengono diffuse sui mezzi pubblici. A tutti i bambini coinvolti saranno distribuiti attestati di partecipazione e matite colorate. Ma il premio principale per tutte le quasi 600 classi partecipanti è la possibilità di utilizzare gratuitamente il mezzo pubblico per un’uscita didattica. L’anno scorso molte classi di Lucca hanno usufruito nel periodo primaverile di una uscita a Viareggio, ma le possibilità sono molte» e continua Nannipieri «L’iniziativa si propone di incentivare l’utilizzo del mezzo pubblico di trasporto. Si vuole coinvolgere i più giovani affinché questa buona abitudine entri a far parte della nostra cultura».

L’iniziativa, che riceve il plauso delle istituzioni scolastiche e degli insegnanti, viene realizzata interamente senza impegni finanziari della Ctt grazie al contributo degli sponsor. In più oltre alla valenza «ambientale» che sottostà al diffondersi di una cultura dell’uso dei mezzi pubblici, come sottolineato dall’assessore Francesca Pierotti del Comune di Lucca, a nostro avviso questa iniziativa ha il pregio di far riflettere i bambini che scrivono i pensieri natalizi ma anche gli adulti che li leggono sul bus. Insomma, da una iniziativa semplice e di facile fruizione c’è la possibilità di coinvolgere a cascata una vastissima platea di persone. Un modo questo, coinvolgente, che potrebbe davvero essere anche uno spunto per iniziative parrocchiali, per uscire dalle solite stanze e coinvolgere, con messaggi positivi, un gran numero di persone.

Infine ricordiamo che tutti i giorni Il Tirreno, che collabora all’iniziativa, pubblicherà le foto e le frasi di tutte le classi partecipanti. Gli sponsor che sostengono l’iniziativa sono: AON SpA che è lo sponsor principale e poi Carrozzeria Valiani, Di Paco rettifica motori, Possenti impianti, CFT, Officina MG, ditta L.B. di Banchini Luca, Bielle ricambi, Antoni soccorso stradale, Rettifiche Barni, Cooplat.

I pensieri dei piccoli alunni della scuola Primaria Pascoli:
Per noi il Natale è la nascita di Gesù che ci insegna ad amare tutte le persone (2A - Pascoli)

Il Natale perfetto per noi è ricevere e donare tanto amore. È bello stare con la famiglia in allegria e fare le decorazioni natalizie (2B - Pascoli)

Oggi è Natale, fa un po’ freddo, ma non importa perché c’è il nostro cuore colmo di amore che riscalda tutti (3A - Pascoli)

Per me il Natale è un nuovo inizio: vorrei che ogni bambino non piangesse mai. Il Natale in famiglia è una festa fatale: voglia inimmaginabile di felicità (3B - Pascoli)

Il Natale è la festa che viene dal cuore, è il simbolo dell’amore. Il presepe con il bue e l’asinello rendono tutto ancor più bello (3C - Pascoli)

Scuola: sui bus pubblici i pensieri di Natale dei bimbi
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento