Lucca
stampa

Serve ancora la religione oggi?

«Serve ancora la religione, oggi?», questo il tema del convegno organizzato dalla Commissione Cultura dell’Unità Pastorale della Valleriana il 21 settembre, che si terrà nella chiesa parrocchiale di San Quirico di Valleriana, nella montagna pesciatina, dalle ore 9.30 alle ore 17.

Percorsi: Italia - Lucca - Regione - Religiosi
Serve ancora la religione oggi?

Il convegno, a livello nazionale, vuole affrontare la questione della fede con i suoi aspetti terapeutici e protettivi, in un’epoca in cui si notano le conseguenze della mancanza di fede sull’esistenza di non poche persone e, nonostante ciò, si considera l’opzione religiosa una scelta individuale, privata, irrilevante e inutile. Mentre la scienza promette la realizazione del sogno dell’immortalità, perché la religione afferma di essere ancora indispensabile all’uomo?

La partecipazione al convegno da parte degli insegnante di Religione Cattolica della nostra diocesi prevede la concessione di un credito formativo.

Il dott. Virgilio Niccolai, direttore della Scuola Italiana di Psicoterapia Psicosintetica tratterà «Lo sviluppo della fede; un modello psicologico universale»; fratel Giancarlo Bruni, dell’eremo di san Pietro alle Stinche di Firenze, «Fede e retribuzione etica nella Bibbia», e fratel Arturo Paoli, «La fede come ingrediente indispensabile per assicurare salute e protezione a mente e corpo».

Dopo ogni relazione, i partecipanti potranno presentare domande scritte al relatore di turno. I lavori saranno interrotti per la pausa pranzo a buffet.

La partecipazione al convegno è gratuita e l’iscrizione può essere fatta per mail: davide.trane@gmail.com oppure per cell.: 335 8393071.

Serve ancora la religione oggi?
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento