Prato
stampa

Il 13 dicembre si apre la Porta Santa

Si apre il 13 dicembre a Prato - come in tutte le altre diocesi del mondo - il Giubileo della Misericordia, giorno in cui si aprirà l’anno speciale per la Chiesa indetto da Papa Francesco: alle ore 15,15 è fissato il ritrovo alla Basilica di Santa Maria delle Carceri, dove dalle 15,30 verranno letti brani del Vangelo e della «Misericordiae vultus», la bolla d’indizione dell’anno giubilare scritta dal Santo Padre.

Il Duomo di Prato con la porta centrale aperta

Si apre il 13 dicembre a Prato - come in tutte le altre diocesi del mondo - il Giubileo della Misericordia, giorno in cui si aprirà l’anno speciale per la Chiesa indetto da Papa Francesco: alle ore 15,15 è fissato il ritrovo alla Basilica di Santa Maria delle Carceri, dove dalle 15,30 verranno letti brani del Vangelo e della «Misericordiae vultus», la bolla d’indizione dell’anno giubilare scritta dal Santo Padre. Dopo la lettura e la preghiera insieme, partirà una processione verso la cattedrale, con in testa la Croce e il Vangelo, poi il vescovo Franco con il Pastorale, i sacerdoti e i fedeli. Il corteo passerà da via San Bonaventura, piazza San Francesco, via Ricasoli, corso Mazzoni e infine piazza Duomo, dove monsignor Agostinelli aprirà la porta centrale della cattedrale, Porta Santa per il Giubileo.

Per tutta la durata dell’anno giubilare sopra l’ingresso del duomo ci sarà lo stemma ufficiale del Giubileo. Il presule porterà il Vangelo all’interno del duomo, dove poi inizierà la celebrazione, fissata per le ore 16. Durante la messa, i vicari foranei riceveranno - per poi consegnarli ai parrocchiani di tutte le chiese - speciali segni realizzati per l’occasione. Oltre alla cattedrale, sono chiese giubilari della diocesi di Prato: la Basilica di Santa Maria delle Carceri e la chiesa di Sant’Antonio Maria Pucci a Poggiole di Vernio. Saranno chiese giubilari anche i santuari della Pietà, del Soccorso e della Madonna del Giglio nei giorni in cui ciascuna di queste celebra la propria dedicazione a Maria. Per decreto del Vescovo le messe vespertine del 13 dicembre sono sospese in tutte le parrocchie della diocesi per favorire la partecipazione alla celebrazione in duomo. Per ottenere l’indulgenza plenaria - per i fedeli in salute - ricordiamo che occorre partecipare a una celebrazione nelle chiese giubilari, avvicinarsi ai Sacramenti della Riconciliazione e della Comunione; pregare per il Santo Padre. Inoltre tutti i fedeli sono invitati a praticare opere di misericordia corporali e spirituali.
In occasione del Giubileo, giovedì 3 dicembre alle 21,15 nella sede operativa della Misericordia in via Galcianese si terrà una veglia presieduta da monsignor Agostinelli, correttore nazionale delle Misericordie. Grazie alla diretta streaming sul sito misericordie.it il momento di preghiera sarà seguita in contemporanea in Italia nelle sedi delle varie Confraternite.

Il 13 dicembre si apre la Porta Santa
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento