Prato
stampa

Tantissima gente in piazza Duomo e nelle strade del centro per il corteggio e l’ostensione

Il Vescovo: Il mio primo 8 settembre, uno spettacolo

Non appena si è affacciato dal pulpito di Donatello per mostrare il Sacro Cingolo alla piazza mons. Agostinelli è rimasto sorpreso. «Onestamente non pensavo ci fosse così tanta gente - ha ammesso il Vescovo al microfono, prima della benedizione finale - vi confesso che da quassù vedo uno spettacolo unico, e non solo perché siete in tanti, è uno spettacolo perché ci siete voi, il popolo di Prato, e questa è la cosa più importante, ci siete voi con la vostra storia». Tutta la piazza si è sciolta così in un applauso. 

Percorsi: Diocesi di Prato - Prato
Parole chiave: Corteggio storico (2), ostensione (6), 8 settembre (5)
Il Vescovo: Il mio primo 8 settembre, uno spettacolo

Possiamo dire che l’edizione 2013 del corteggio e dell’ostensione dell’8 settembre è andata molto bene. Sicuramente dal punto di vista delle presenze. Felice l’idea di aumentare il numero dei posti sulle tribune, aperte a tutti, che hanno dato la possibilità a 3200 pratesi di assistere alla festa stando comodamente seduti. Per le strade del centro c’erano moltissime persone, che poi si sono riversate in piazza per assistere ai fuochi d’artificio sparati dal chiostro del duomo. Uno spettacolo visivo molto suggestivo che ha fatto stare grandi e piccini col naso all’insù per almeno mezz’ora.
«Uno spettacolo», ha detto mons. Agostinelli e a sentire i commenti «carpiti» in piazza dai pratesi, lo è stato davvero, nonostante qualche intoppo organizzativo. La facciata del duomo era al buio, così come una parte degli spalti in piazza, quelli posti sul lato di via della Sirena.
Facendo un passo indietro, alle 20 la campana di Palazzo Pretorio, recentemente restaurata e chiamata «La risorta», ha annunciato l’uscita del Gonfalone da Palazzo comunale e da piazza del Comune è partito il corteggio. Il numero dei gruppi partecipanti quest’anno era inferiore rispetto alle scorse edizioni. In tutto i figuranti, anch’essi applauditissimi, erano circa 600. Per omaggiare il primo 8 settembre di mons. Agostinelli come vescovo di Prato, sono stati chiamati a sfilare il gruppo dei musici della giostra del Saracino di Arezzo, città natale del presule, e i terzieri massetani di Massa Marittima, provenienti dalla provincia di Grosseto. Un territorio quest’ultimo dove Agostinelli è stato vescovo dal 2002 fino allo scorso anno.
Presenti anche i rappresentanti delle città gemellate con Prato. Tra questi segnaliamo il sindaco di Cochin in India, che ha partecipato alle funzioni della festa e assistito all’ostensione accompagnato dalle suore domenicane di Iolo, che laggiù hanno una missione.
Il percorso del corteggio è stato lo stesso ma con una piccola variazione, i gruppi sono entrati in piazza Duomo direttamente da via Magnolfi invece che da Largo Carducci. Tv Prato ha seguito la sfilata a partire dalle 21 al termine dell’edizione straordinaria del telegiornale della sera. Ma la diretta è iniziata alla 17, prima con la ripresa della recita del rosario dal duomo, poi con ospiti e interviste in piazza.
Come da tradizione il sindaco e il vescovo hanno assistito alla esibizione dei figuranti dal sagrato del duomo. Con loro, insieme ad alcuni rappresentanti del capitolo della cattedrale, anche i testimoni dell’ostensione. Ovvero coloro che sono chiamati a firmare il rogito con il quale si attesta l’estrazione della Sacra Cintola dall’urna. I testimoni di quest’anno erano il presidente della Provincia Lamberto Gestri, il nuovo prefetto Maria Laura Simonetti, il nuovo segretario generale del Comune Michele Pinzuti, il governatore della Misericordia Maria Petrà e la dirigente scolastica Rita Frosini.
Poi l’ostensione, momento vissuto sempre con emozione da chi vi assiste, sia in piazza che in tv. «Quando c’è un appuntamento che riguarda la Madonna la città di Prato si muove ed è presente», ha detto il Vescovo, affidando, ancora una volta, i pratesi nelle mani di Maria.

Il Vescovo: Il mio primo 8 settembre, uno spettacolo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento