Prato
stampa

Lunedì la prima convocazione. Il Vescovo presenterà il piano triennale

Rinnovato il Consiglio pastorale diocesano

Nuova composizione per il Consiglio pastorale diocesano che lunedì 3 giugno terrà la sua prima riunione in palazzo vescovile. Con l’arrivo del nuovo Vescovo infatti sono decaduti tutti gli organi diocesani. Mons. Franco Agostinelli nel primo mese di mandato ha poi, con decreto, rinnovato tutti gli incarichi in attesa di conoscere meglio la realtà della Chiesa pratese e così decidere eventuali cambiamenti. (dal numero 21 del 2 giugno 2013)

Percorsi: Vita Chiesa
Parole chiave: consiglio pastorale (2)
Rinnovato il Consiglio pastorale diocesano

Sono dunque da rinnovare il vicepresidente, incarico ricoperto fino a oggi, per cinque anni, da Alberto Toccafondi, il segretario (in carica c’era Lucia Zanardi) e l’intera assemblea. Ovviamente a presiedere il Consiglio è il Vescovo, in qualità di ordinario diocesano. Il vice presidente, che ha il compito di aiutare il Vescovo nella presidenza, da statuto deve essere eletto tra i membri laici. Questi ultimi sono espressione dei sette vicariati nei quali è composta la diocesi, ognuno dei quali ne ha designati tre.
Il Consiglio ha la durata di cinque anni ed è composto da membri eletti (i tre laici eletti in ogni vicariato foraneo), membri designati e membri di diritto.
Questi ultimi sono: il vicario generale, i vicari episcopali, il direttore e il segretario dell’Ufficio pastorale diocesano, il segretario del Consiglio presbiterale, il rettore del Seminario, i direttori dei vari uffici e commissioni pastorali e i vicari foranei, il segretario della Cism (la Conferenza italiana dei superiori maggiori) e la segretaria dell’Usmi (Unione superiori maggiori d’Italia), la presidente del Gis (Gruppo istituti secolari), il comitato dei presidenti e il segretario della Consulta delle aggregazioni laicali in rappresentanza dell’associazionismo cattolico, e comunque il presidente diocesano dell’Azione Cattolica. Tra i membri designati ci sono un rappresentante dei diaconi permanenti, due religiose designate dall’Usmi, tre laici immigrati a Prato da altre nazioni designati dal vicario episcopale per gli immigrati, sentiti i propri collaboratori. Mons. Santino Brunetti, vicario per gli immigrati, ha già individuato i nomi dei membri di origine straniera e li comunicherà entro il 4 giugno. «Sicuramente ci sarà Lien, la donna cinese impegnata nella comunità cattolica orientale guidata da don Francesco Saverio Wang - anticipa mons. Brunetti - per gli altri due posti stiamo valutando chi inserire tra le varie cappellanie straniere». Inoltre il Vescovo si riserva la nomina di alcune persone, scelte in maggioranza fra i laici. Mons. Carlo Stancari, vicario episcopale per la Pastorale, ha comunicato che il nuovo vicepresidente sarà eletto nella seconda o alla terza convocazione del Consiglio. «Le prime riunioni - ha affermato mons. Stancari - serviranno per conoscerci e soprattutto per ascoltare le indicazioni pastorali del Vescovo Agostinelli che ha già annunciato per il 2014 la visita pastorale nelle parrocchie».
Ricordiamo che da statuto il Consiglio, che è un organo consultivo, ha il compito di studiare, valutare e proporre conclusioni operative su tutto ciò che riguarda la missione e le attività pastorali della diocesi.

Rinnovato il Consiglio pastorale diocesano
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento