Appuntamenti
stampa

Domenica 22 maggio aperte gratuitamente 82 dimore storiche toscane

In occasione delle Giornate nazionali, A.D.S.I. Toscana apre i cancelli e le porte di cortili e giardini di oltre 80 dimore storiche nella giornata di domenica 22 maggio.

Percorsi: Arte - Toscana - Turismo
Il logo dell'iniziativa

La XXI edizione di Cortili e giardini aperti si arricchisce di nuovi percorsi in campagna con 8 residenze nel Mugello, 5 nelle Crete Senesi, 11 Ville Pisane e 3 Ville Lucchesi, 5 a Pontremoli e Lunigiana. Numerose anche le aperture che animano le meravigliose città d’arte toscane: 5 nel cuore di Siena, 6 a Lucca, 10 a Pisa fino a 29 nel centro storico di Firenze.

Il patrimonio storico-artistico costituisce parte essenziale dell’identità culturale di ogni paese. La conservazione di questi beni, vera e propria memoria del passato, richiede quindi che essi vengano tramandati integri alle generazioni future. L’A.D.S.I (Associazione dimore storiche italiane), ente morale riconosciuto senza scopo di lucro, da oltre 40 anni si propone di agevolare la conservazione, la valorizzazione e la gestione delle dimore storiche.

Oltre il 60 per cento dei beni culturali sono infatti collocati nel nostro Paese e rappresentano un’importante risorsa per il suo sviluppo economico, la cui mirata e corretta opera di tutela e salvaguardia valorizza altresì il territorio circostante, offrendo quindi notevoli benefici alla collettività; un patrimonio ben conservato e reso fruibile rappresenta infatti una risorsa per lo sviluppo economico e genera conseguentemente produttività e lavoro.

DOMENICA 22 MAGGIO - Orari: dalle 10 alle 13, dalle 15 alle 19. Ingresso libero.

Fonte: Comunicato stampa
Domenica 22 maggio aperte gratuitamente 82 dimore storiche toscane
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento