Appuntamenti
stampa

Firenze, giovani musicisti da tutto il mondo per il Festival delle orchestre giovanili

Giunto alla sedicesima edizione il Festival delle Orchestre Giovanili si propone di dare spazio alle migliori orchestre giovanili internazionali, costruendo una rete di scambi culturali che confermano Firenze come importante palcoscenico per la grande musica e luogo d’incontro e di confronto.

Percorsi: Firenze - Musica
Firenze, giovani musicisti da tutto il mondo per il Festival delle orchestre giovanili

L’edizione 2014, sotto la direzione artistica del Mario Ruffini, si è aperta con un’anteprima barocca il 28 giugno alla ore 21,15,eccezionalmente alla Basilica di Santo Spirito, con la Davis High School Baroque Orchestra (USA, 50 elementi) diretta da Angelo Moreno. Tutti gli altri appuntamenti del festival si tengono invece alla Loggia dei Lanzi, Piazza della Signoria alle 21,15, ad esclusione del concerto del 29 luglio che si terrà invece all’Auditorium Santo Stefano al Ponte, sempre alle 21,15.

L’apertura ufficiale del festival sarà invece il 4 luglio h. 18,00 (rinviato dal 3 luglio per lutto cittadino) alla Loggia dei Lanzi e vedrà protagonista una formazione davvero straordinaria: l’Orchestra Sinfonica Giovanile Della Svizzera Italiana (Svizzera, 75 Elementi) diretta dall’abilissimo Daniele Giorgi in musiche di C. Debussy Petite Suite, W.A. Mozart Sinfonia n. 35 K385 in RE magg. “Haffner”, F. Schubert Sinfonia n. 8 in SI min. “Incompiuta”. L'orchestra, composta da giovani musicisti tra i 13 e i 19 anni, incoraggia la crescita musicale e umana attraverso lezioni con solisti  e direttori importanti. Daniele Giorgi, attualmente riconosciuto come una tra le migliori bacchette italiane della sua generazione per il repertorio sinfonico, è direttore d'orchestra, compositore e violinista. Dal 1999 ricopre il ruolo di spalla dell'ORT- Orchestra Regionale della Toscana.

Il secondo concerto si terrà il 7 luglio  sempre in Piazza della Signoria dove un’orchestra brasiliana di 29 elementi, l’Infanto-Juvenil Dr. Milton Dias, diretta da Rosiane Reis Almeida, proporrà un originale programma da E. Morricone a L. Gonzaga,  da T. Jobim a Falamansa, da G. Rossini a Guerra-Peixe ed altri celebri brani. L'Orquestra Jovem das Gerais è un’ organizzazione filantropica di una ONG che opera direttamente con 300 bambini e giovani musicisti provenienti da situazioni di vulnerabilità sociale di 15 diverse regioni brasiliane con la missione di promuovere l'inclusione sociale attraverso la musica.

L’8 luglio  alle 21,15 la Loggia dei Lanzi sarà “invasa” da un centinaio di giovani musicisti della North Dutch Youth Orchestra che, fondata nel 1962, ha conquistato negli anni un posto di rilievo tra le più importanti orchestre giovanili olandesi, anche grazie alla direzione di Bas Pollard. Il livello dei giovani musicisti della NHJO è tale da rendere ogni concerto un'esperienza unica oltre che emozionante, in questa data fiorentina si esibiranno nell’ Ouverture  La Forza del Destino di G. Verdi oltre chenelle musiche di E.W. Elgar, C. Nielsen e nella prima mondiale del Concerto Armonico n. 1 in SOL diW.v. Wassenaer.

Il 9 luglio  sarà la volta della Haydn Jeugd Strijkorkest (Paesi Bassi, 45 elementi), fondata nel 1989 si compone di giovani musicisti di età compresa tra 12-19 anni e si è aggiudicata numerosi riconoscimenti, tra cui l’European Youth Music Festival Neerpelt (Belgio, 2001).  Diretta da Jan-Ype Nota, con  Veerle Schütz al violino e Theodoor Heyning al violoncello, si cimenterà nelle musiche di A. Dvorak Serenata per Archi in MI magg., L.E. Larsson Concertino per Violoncello n. 10, P. Vasks Vox Amoris: Fantasia per Violino ed Archi e W.A. Mozart Serenata per Archi n. 13 in SOL magg.

Il 10 luglio un’originale formazione di soli violini dal Portogallo riempirà la notte fiorentina con i suoni dei 38 giovani della Orquestra Os Violinhos. Fondata nel 2003 è diventata uno dei più bei complessi musicali portoghesi giovanili con musicisti che vanno dai 7 ai 17 anni, selezionati tra oltre 200 studenti della Lisbona Music Academy, una delle più prestigiose scuole di violino in Portogallo. La programmazione musicale combina energia, virtuosismo e entusiasmo e prevede musiche di A. Khachaturian, F. Kreisler, F.M. Veracini, E. Elgar, L. Anderson, J. Brahms, J.S. Bach, T. Jobim, J. Moreira, Guerra-Peixe, Villa-Lobos e A. Barroso. Direttore  Filipa Poêjo.

Il 12 luglio si esibirà un’orchestra giovanile spagnola nata nell’estate del 1991 su iniziativa di un gruppo di studenti del Conservatorio di Cuenca di età compresa tra i 14 e i 26 anni. La Joven Orquesta De Cuenca (Spagna, 75 elementi), che vanta una notevole varietà di repertorio e stili musicali, si esibirà nell’ Ouverture da Egmont e nel Concerto per Pianoforte n. 3 di L.v. Beethoven oltre che nelle musiche di G. Martucci, J. Rodrigo e J. Gimenez. Al piano Marta Leiva, alla  chitarra Ana Santisteban, direttoreManuel Murgui.

Si continuerà il 14 luglio, sempre alle 21,15, con la Joven Orquesta Promusica De Malaga (Spagna, 44 elementi) nata nel 2009 nell’ambito di Promusica Malaga, un progetto pedagogico di violinisti orchestrali unico in Spagna, in cui gli studenti apprendono e trasmettono a loro volta le proprie competenze ad altri bambini. Creata e diretta dal violinista e pedagogo Javier Claudio Portales,eseguirà un programma variegato dalConcerto per due violini e Concerto Op. 8 n. 6 in DO magg. “Il Piacere” di A. Vivaldi amusiche di  P. Warlock, I. Albéniz, E. Lecuona e H. Burgoyne.

Arriverà da Israele invece la Zichron Yaakov Youth Band, una formazione di 32 elementi tra 12 ai 18 anni che si esibirà alla Loggia dei Lanzi il 15 luglio straordinariamente alle 18,30. Basata suun’educazione musicale d'avanguardia, anche se giovane sta gradualmente guadagnando una posizione di rispetto nella scena didattica musicale israeliana. Diretta da Shiri Kahana eseguirà, tra le altre, musiche di M. Wilson, A. Adkins, P. Epworth, G. Holst, W. Houston, F. Mercury, S. Wonder e C.M. Schoeneberg.

Il 16 luglio di nuovoalle 21,15 salirà sul palco un’orchestra davvero originale, la Wind Orchestra Concordia (Belgio) e i suoi 50 elementi che si esibiranno in un programma molto vasto di musiche belghe e italiane, che vanno da Piet Swerts a Bert Appermont, da Rossini a Puccini fino a compositori più moderni come Rota ma anche brani di Mozart, Schoenberg e Deep Purple. Direttore Wouters Aerts, mezzo soprano Marnie Zschoechener.

Seguirà il 20 luglio la Tees Valley Youth Orchestra (UK 64 elementi), già selezionata per suonare al National Festival of Music al Symphony Hall a Birmingham e alla King's Hall a Newcastle. Diretta da Nicholas Nowicki presenterà musiche di G. Verdi J. Sibelius, J. Sibelius, E. Grieg, J. Brahms, C. Nielsen  eA. Dvorak.

Il 21 Luglio sarà la volta della Landesjugendorchester Hamburg diretta da Fausto Fungaroli. L’orchestraè una delle prime orchestre giovanili della Germania e, per il suo 45esimo anniversario, ha eseguito una première tedesca del poema sinfonico "Juventus", composto da Victor de Sabata, la cui figlia era presente tra il pubblico. I suoi 40 elementi eseguiranno l’ Ouverture da Figaro di W.A. Mozart, l’ Idillio di Sigfrido di R. Wagner  e la Sinfonia n. 7 di L.v. Beethoven.

Il 23 luglio la Antwerp Youth & Music Orchestra (Belgio, 40 elementi),un’orchestra belga giovane ma di ottimo livello cheha già avuto l'opportunità di accompagnare molti  solisti famosi e registrare numerose incisioni. Infatti, oltre a eseguire un’importante repertorio di sinfonie e grandi concerti, suona anche colonne sonore di film. Presenterà in questa data fiorentina musiche di J. Absil, C. Debussy, F. Schubert e il Concerto per Flauto e Arpa di W.A. Mozart.Heidi Wayenberg flauto, Marjolein Vernimmen arpa e Ivo Venkov direttore.

Il 24 luglio la Saratoga Springs Youth Orchestra (USA, 22 elementi) diretta da Gioacchino Longobardi. La SSYO ha vinto il 3° posto all'American Prize Competition tenutosi a marzo 2013, oltre ad aver suonato in importanti concert halls come la Zankel Music Hall, Saratoga Springs e Troy Saving Bank Music Center. Eseguirà musiche di F. Durante., G. B. Pergolesi , T. Giordani, M. T. v. Paradis e il bellissimo Concerto a due Violini in RE min di J.S. Bach.

Un’altra orchestra americana il 26 luglio sempre alle 21,15 la Youth Orchestra Of Bucks County (USA, 56 elementi) che, diretta da Robert Loughrain, proporrà un programma davvero eterogeneo: da N. Rimsky-Korsakov a J.S. Bach, da O. Respighi a E. Morricone, da G. Gershwin a I. Stravinsky, solo per citarne alcuni. Al flauto Nicholas Hall, alvioloncello Brian Buhr. Verrà anche eseguito in anteprima mondiale un brano della giovane compositrice Erin Busch.

Arriva da Taiwan invece la Shin Chien University Chamber Orchestra che il 28 luglio si esibirà nelle musiche di M Hayakawa, P. Tchaikovsky, B. Bartok, A. Dvorak, A. Waignein e Che-Yi Lee. Fondata nel 1964, la SCUCO è seguita e acclamata sia dalla critica che dal pubblico di tutta Taiwan ed è considerata come una delle orchestre universitarie più importanti e attive. Sassofono alto Chung-Ping Huang, violino Hui-Kang OuYang, direttore Hui-Kang OuYang.

Sarà della Corea del Sud  invece l’orchestra del 29 luglio,la Joyful Youth Philharmonic Orchestra il cui repertoriocomprende una vasta gamma di generi, dalla classica alla musica da film e pop. Il concerto, che si terrà eccezionalmente presso l’Auditorium Santo Stefano al Ponte,avrà un programma molto ricco dal Concerto per Due Violoncelli in SOL min.diA. Vivaldi, a La Bella e la Bestia di A. Menken, maanche musiche di V. Monti, F. Lehar, K. Badelt e D.F. Haendel.Violoncello Kim Ji Tae e Jang Jin Hyuk, direttore Dong Hyun Kim.

Terzultimo appuntamento il 30 luglio con la Macao Youth Symphony Orchestra (Cina, 80 elementi) fondata nel 1997 ha suonato in tutto il mondo partecipando a molti festival di grande livello e interesse internazionale. In programma musiche di F. Mendelsshon, C. W. Chong, F. Liszt e L.v. Beethoven. Piano Long Chi Hang, violino Leung Kin Fung, direttore Stanley Dodds.

A seguire il 31 luglio un’altra formazione portoghese, i Violinos Do Moderno (Portogallo, 35 elementi). Si tratta di un ensemble di giovani studenti di violino, di età compresa tra i 3 e i 20 anni, iscritti alla Escola de Mùsica do Còlegio Moderno di Lisbona. Proporranno musiche di F. Keisler , J. Brahms, A. Piazzolla, H. Fiocco, J.S. Bach, A. Vivaldi, G.F. Haendel, B. Bartok, L. Landerson, F. Kuchler e altri.Direttore Inês Saraiva.

Infine, il 1°agosto, la chiusura del festival sarà affidata alla Band Of Beijing N. 20 High School  (Cina, 45 elementi). La banda sinfonica è stata fondata nel 1996 e conta più di un centinaio di studenti. Sarà diretta da WuGang nell’esecuzione di musiche tradizionali cinesi e musiche di B. Appermont, F. D. Kuhlau, C.M.v Weber, H. YanJun e C. Qian.

Tutti i concerti saranno ad ingresso libero.

Firenze, giovani musicisti da tutto il mondo per il Festival delle orchestre giovanili
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento