Appuntamenti
stampa

Firenze, le Cantate di Bach in Santa Trinita

Prosegue il Progetto Bach 2016 della Scuola di Musica di Fiesole: il nuovo appuntamento è per il 14 aprile alle 21 presso la Basilica di S. Trinita, a Firenze, con un concerto che anche stavolta riunisce vari settori formativi dell’istituzione. Ingresso libero.

Percorsi: Firenze - Musica
La Basilica di Santa Trinita, a Firenze

Protagonisti dell’esecuzione di quattro Cantate di Bach - cui si unisce Immortal Bach (1988), un breve omaggio del compositore norvegese Knut Nystedt - sono infatti la Schola Cantorum F. Landini, il Coro di voci bianche preparato da Joan Yakkey e la Camerata Strumentale Fiesolana affidata alle cure di Antonello Farulli, mentre all’organo collabora Simone Ori. La collaborazione con l’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino ha portato all’individuazione delle quattro voci soliste: la soprano Gioia Crepaldi, la mezzo soprano Veta Pilipenko, il tenore Patrick Kabongo ed il basso baritono Matteo Loi.

L’esperienza e la profonda competenza di Fabio Lombardo, nelle vesti di direttore, sono al servizio di un programma impaginato con la consueta cura, che si apre con la Cantata BWV 4 Christ lag in Todesbanden (Cristo giaceva nei vincoli della morte), composta nel 1707 su testo dell’omonimo inno pasquale luterano e prosegue con la Cantata BWV 18 Gleichwie der Regen und Schnee vom Himmel fällt (Come la pioggia e la neve cadono dal cielo): destinata al rito della domenica che precede di sessanta giorni la Pasqua, la Cantata inizia con una sinfonia strumentale in forma di ciaccona ed è basata su testi di autori diversi.

Il breve brano di Nystedt Immortal Bach si modella sul celebre corale Komm, süsser Tod (Vieni, dolce morte), ed è una destrutturazione del pezzo originale, con effetti di dissonanze e inedite sonorità.

Il concerto prosegue con la Cantata BWV 158 Der Friede sei mit dir (La pace sia con te), che è la più breve del catalogo bachiano, tanto da sembrare il frammento di una più ampia opera perduta, mentre la conclusione è affidata alla Cantata BWV 12 Weinen, Klagen, Sorgen, Zagen (Pianto, lamento, preoccupazione, timore), composta durante la permanenza a Weimar (1708-1717) per la terza domenica dopo la Pasqua.

La Scuola di Musica di Fiesole desidera ringraziare per il sostegno a questo concerto la Casa Editrice Sillabe, specializzata in pubblicazioni e cataloghi d’arte e impegnata nella divulgazione dell’arte, musica e teatro. Il catalogo musicale comprende saggistica, edizioni critiche, musica contemporanea con particolare attenzione negli ultimi anni alle operine musicale appositamente composte per la didattica dei bambini, quali Il gatto con gli stivali, Foody come natura vuole, L’Operina della luce, all’Acquario con Sciolì

Ingresso libero

Per informazioni: 055/597851 oppure www.scuolamusicafiesole.it

Fonte: Comunicato stampa
Firenze, le Cantate di Bach in Santa Trinita
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento