Appuntamenti
stampa

Firenze, un musical per i bambini siriani con la presenza del vescovo Bizzeti

Domenica 17 aprile, a Firenze, musical sui Dieci comandamenti proposto d aun gruppo di giovani e giovanissimi. Le offerte raccolte andranno ai bambini siriani. Il fiorentino p. Paolo Bizzeti, da poco Vicario apostolico dell'Anatolia, porterà la sua testimonianza.

Percorsi: Agata Smeralda - Firenze - Siria
Padre Bizzeti

Un appuntamento imperdibile per divertirsi e fare un grande gesto di solidarietà: il musical «Le dieci parole» insieme al Progetto Agata Smeralda.

L’appuntamento è per domenica 17 Aprile alle ore 16.30 al Teatro Le Laudi (in via Leonardo da Vinci a Firenze, proprio all’incrocio con Piazza Savonarola) con questa opera liberamente ispirata a «Les Dix Commandements»: un gruppo di 50 giovani e giovanissimi che porteranno sul palco una delle storie più straordinarie di sempre, quella di Mosè. E lo faranno a ritmo di rock! Sceneggiatura, regia, interpretazione ed allestimento saranno tutti a cura dell’incredibile gruppo giovanile della Parrocchia di San Giovanni Evangelista di Empoli.

L’ingresso è libero e tutte le offerte raccolte saranno destinate alle tante necessità, sempre più drammatiche, dei bambini seguiti nel Vicariato Apostolico di Anatolia. Ospite d’onore della serata sarà infatti il Vescovo Paolo Bizzeti, che avrà modo di raccontare la sua esperienza di Padre e Pastore in quella terra, dove assiste tanti bambini e le loro famiglie, duramente provate dalla guerra.

Per scoprire come aiutare i tanti progetti di Agata Smeralda, ma anche per vedere quelli realizzati nel 2015, è sufficiente visitare il sito www.agatasmeralda.org, o contattare la segreteria allo 055/585040. Anche il più piccolo gesto sarà di fondamentale aiuto!

Fonte: Comunicato stampa
Firenze, un musical per i bambini siriani con la presenza del vescovo Bizzeti
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento