Appuntamenti
stampa

Prato, la stagione teatrale del «Vittoria»

Per il dodicesimo anno consecutivo il teatro Vittoria di Prato ha presentato la sua nuova stagione quanto mai ricca di appuntamenti in grado di accontentare tutti i gusti. Un cartellone fitto di appuntamenti grazie all’impegnativo lavoro delle compagnie stabili che si rendono protagoniste di due produzioni inedite ciascuna.

Percorsi: Prato - Teatro

Il primo spettacolo, che apre la stagione il prossimo 5 ottobre, vede impegnata la compagnia Trovarobe che porta in scena L’anatra all’arancia celebre commedia scritta da William Douglas e riadattata dal commediografo francese Marc Gilbert Sauvajon. Famosissima a Londra e a Parigi, e resa nota in Italia grazie al cinema con la celebre versione di Ugo Tognazzi, Monica Vitti e Barbara Bouchet, la commedia è considerata un capolavoro del teatro contemporaneo; un vero e proprio mix tra comicità e satira psicologia.

A novembre tocca alla compagnia Prato e dintorni che torna, con il suo vernacolo fiorentino, a rappresentare un testo dell’autrice fiorentina Antonella Zucchini. La commedia scelta è Vacanze forzate, ambientata a Viareggio negli anni 60 dove due famiglie di trovano, loro malgrado, a trascorrere insieme nello stesso villino le loro ferie estive.

È proprio al genere dialettale che il teatro vuole dedicare un’ampia pagina del nuovo cartellone. Durante il periodo natalizio arriva il testo per eccellenza del vernacolo fiorentino. La compagnia Quarta Parete porta in scena un’inedita versione riadattata de L’Acqua Cheta di Augusto Novelli. La commedia, rappresentata per la prima volta al teatro Alfieri di Firenze nel gennaio del 1908, è considerata l’opera più celebre del genere vernacolare fiorentino. Scritta nel 1908, lo spettacolo narra un affresco esilarante della Firenze degli anni ’20.

Ancora Firenze, e ancora gli anni venti, sono gli ingredienti del secondo impegno per la compagnia Prato e dintorni che presenta, a marzo, Il Vedovo allegro. Scritta da Moreno Burattini e rappresentata per la prima volta a Firenze nel 1986, la commedia è resa famosa dall’omonimo film di Mario Mattoli, con Carlo Dapporto.

Dopo la parentesi legata al vernacolo, si cambia decisamente genere con il secondo impegno della compagnia Trovarobe che in primavera torna protagonista con Funny Money – Soldi da ridere di Ray Cooney. Si tratta di una delle commedie comiche più famose dell’autore inglese, insieme a “Taxi a due piazze” e “Se devi dire una bugia dilla grossa”. Scritta nel 1994 e rappresentata in Francia e in Gran Bretagna con straordinario successo, la commedia è stata messa in scena in ben 25 paesi diversi, prova evidente della sua comprensione universale. I suoi meccanismi comici e i suoi personaggi raggiungono immediatamente e ovunque lo spettatore coinvolgendolo per il ritmo nevrotico della vicenda. Meccanismi grotteschi, precisione di un orologio, successione continua di fatti inaspettati e situazioni al limite della credibilità rendono la commedia un vortice di divertimento, isterismo e incredulità.

Alla compagnia Quarta Parete è affidata la chiusura della stagione con la messa in scena di un testo tanto impegnativo quanto coinvolgente. La volontà di confrontarsi con un’autrice importante come Agatha Christie ha portato ad attingere alla sua vastissima produzione letteraria. La scelta del testo è caduta sul suo giallo più famoso e rappresentato: Trappola per topi. La commedia poliziesca, scritta nel 1952, e rappresentata per la prima volta nel novembre del 1952 a Londra, è ancora oggi l’unico esempio nel teatro internazionale che vanta rappresentazioni ininterrotte ogni sera dal suo debutto fino al 1974.

Non mancheranno, infine, spettacoli ed eventi extra cartellone resi possibili grazie alla collaborazione con compagnie e gruppi del territorio. Dopo il successo dello scorso anno verrà anche allestito un nuovo spettacolo/concerto con i Joyful Voices Gospel Choir.

Tutta la stagione è disponibile sul sito: www.vittoriateatro.blogspot.it

Fonte: Comunicato stampa
Prato, la stagione teatrale del «Vittoria»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento