Appuntamenti
stampa

San Gimignano, itinerari di trekking urbano per le festività natalizie

Tra Natale e l'Epifania a San Gimignano vengono organizzati cinque giorni di trekking urbano gratuito. Il 27, 29, 31 dicembre 2015 - 3 e 6 gennaio 2016, verranno proposti cinque percorsi per scoprire la città turrita accompagnati da guide ed esperti locali. Le visite sono gratuite ma è necessario prenotarsi.

Percorsi: Arte - San Gimignano - Turismo
San Gimignano, itinerari di trekking urbano per le festività natalizie

Si parte domenica 27 dicembre con «di creta e di sassi»: per entrare nello spirito della città alla riscoperta degli usi e riusi dell'architettura medievale nel tempo con l'archeologo medievista Antonello Mennucci, e scoprire uno dei suoi luoghi simbolo, il Palazzo del Podestà con la torre rognosa, ed il teatro dei Leggieri con l'ospite d'onore il Maestro Piero Lauria. Sarà possibile indovinare gli usi e riusi di alcuni sotterranei della città ed individuare gli oggetti in disuso di cui son fatte le creazioni di design contemporaneo di Erika Cherubini - Sopra Sotto e di Elena Calvaresi - Oibò Redesign.

Martedì 29 dicembre prosegue con «Non è tutto oro quel che luccica» : questo itinerario si sviluppa intorno alle 4 piazze del centro per scoprire con la guida professionale sangimignanese Catia Vermigli, la storia e l'arte della città seguendo il tema del lusso. Un divertente paragone tra passato e presente che sarà svelato dagli argentieri artigiani Macallè, Pallanti e Galleria J, insieme ai segreti dell'arte della fusione a cera persa, della martellatura, del cesello e del design di gioielli e pietre e dalla restauratrice sangimignanese Elisabetta Razzi che presenterà i tesori sacri della collegiata.

Giovedì 31 dicembre è la volta di «sante torri e fiori benedetti»: Una passeggiata insolita che parte dal verde cittadino e dai suoi orti, con i racconti di ieri e di oggi di Claudia Margheri e Cesare Senesi, che preparano alla scoperta dei rimedi naturali e di antichi medicamenti dell'antica Spezieria di Santa Fina presentati dalla guida escursionistica e farmacista Bruno Squartini. Tra viole «sante» che nascono solo sulle torri sangimignanesi e preziosi stimmi del fiore di croco dello Zafferano Dop che spiegherà la produttrice Cledi Tancredi, parteciperemo ad una festa di aromi e profumi.

Domenica 3 gennaio c'è «colpi di pennello e di obbiettivo»: La passeggiata include la visita al Museo Civico ed alla chiesa di Sant'Agostino, in un viaggio nel tempo attraverso i dettagli fotografici dei magnifici affreschi e dipinti sapientemente spiegati dalla guida professionale Maddalena Zuddas del centro Guide Siena. Quegli stessi paesaggi del passato, quei ritratti dei nostri antenati, quelle rappresentazioni pittoriche degli animali, sarà possibile ritrovarli nelle immagini poetiche degli scatti artistici presentati dai tre fotografi di San Gimignano, Duccio Nacci, Claudio Calvani e Paolo Fontanelli.

Mercoledì 6 gennaio conclusione in bellezza con «contaminazioni di argilla» : l'ultimo trekking urbano farà apprezzare la ricchezza di stili architettonici e contaminazioni artistiche del centro storico.

Con l'archeologo medievista Antonello Mennucci, alla ricerca degli inserimenti ceramici antichi e moderni che decorano le facciate di alcuni palazzi e della chiesa di Santo Jacopo al tempio di cui sarà possibile ammirare anche gli affreschi interni grazie alla gentilezza e disponibilità delle Monache del Monastero di San Girolamo. Si entrerà poi nello spirito dinamico e creativo dei due artisti ceramisti, Silvia Beghé e Franco Balducci, con le loro contaminazioni contemporanee di design e tecnica delle creazioni in ceramica.

 

Le visite guidate sono rivolte indistintamente a tutti i visitatori della città a titolo gratuito, con lo scopo di alimentare un tipo di turismo non solo «lento» ma aperto alle «contaminazioni» vitali, artistiche e creative della città. Sarà seguita la formula narrante che parte dalle storie del passato, esplora il presente e, insieme ai visitatori, si ipotizzerà una «storia» futura. Le «visioni» dei visitatori saranno pubblicate sulla pagina facebook «io sono san gimignano» e su twitter @iosonosangi, per creare uno spazio pubblico, «una bacheca virtuale» aperta a tutti gli amici di San Gimignano.

Le visite partono sempre dalle Logge del teatro, in Piazza Duomo alle ore 10.30, e si concludono sempre al museo del vino Vernaccia per una degustazione collettiva.

E' necessario prenotare perché ogni visita guidata è a numero chiuso di massimo 30 persone. Potete scrivere a info@sangimignano.com - telefonare 0577 940008 - lasciare un messaggio al cellulare 347 3212241 «Io sono San Gimignano».

Fonte: Comunicato stampa
San Gimignano, itinerari di trekking urbano per le festività natalizie
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento