Appuntamenti
stampa

Teatro e cinema si fondono in Val d'Orcia

Teatro e cinema e d'autore in scena per la seconda stagione di Le Vie del Teatro in Terra di Siena, manifestazione dedicata alla scena contemporanea che, dal 10 aprile al 27 settembre, trasformerà in cantiere culturale la Val d'Orcia, la Val di Chiana e Città della Pieve, un territorio di rara bellezza e integrità riconosciuto Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco.

Percorsi: Cinema - Teatro
Le vie del Teatro

Il programma - Si parte venerdì 10 aprile (repliche 11 e 12) con l'anteprima riservata al pubblico delle Vie del Teatro di CAIN, il nuovo lungometraggio del regista Marco Filiberti che uscirà nelle sale italiane il prossimo autunno. Costruita sulla pièce teatrale Conversation Pieces - un adattamento di Filiberti di due testi di Lord Byron, la «tragedia in versi» Cain e il «poema drammatico» Manfred, che ha inaugurato con successo Le Vie del Teatro a settembre 2013 -  la pellicola sarà proiettata nel settecentesco Teatro degli Arrischianti di Sarteano, dove sono state girate importanti scene del film.

Porta la firma di Filiberti anche il secondo appuntamento delle Vie del Teatro, IL CREPUSCOLO DI ARCADIA - 10 QUADRI PER UN'OPERA MONDO, il nuovo accadimento teatrale che il regista milanese, toscano d'adozione, presenterà in prima assoluta dal 10 al 12 luglio al Teatro degli Avvaloranti di Città della Pieve. Dramma epico -pastorale per quindici attori, IL CREPUSCOLO DI ARCADIA ruota intorno alla morte di Eros e della Poesia nel mondo contemporaneo e si snoda in un seducente gioco tra l'impressionismo panteista di Gide, il capriccio manierista del Tasso e la drammatica cosmogonia di Wagner.

Si torna al Teatro degli Arrischianti di Sarteano per la produzione ospite, A U R E di Alessandro Serra. Tratto dalla celebre opera di Marcel Proust Alla ricerca del tempo perduto, lo spettacolo andrà in scena il 26 e il 27 settembre.

Completano il programma di questa seconda edizione delle Vie del Teatro in Terra di Siena gli incontri con gli autori e un ciclo di proiezioni dal titolo DAVID MCVICAR E LA REGIA D'OPERA CONTEMPORANEA. Un focus sul lavoro di uno dei migliori talenti della nuova generazione lirica mondiale: il noto e pluripremiato regista scozzese David McVicar, che racconta di aver scoperto la lirica giovanissimo guardando Il flauto magico nella versione cinematografica di Ingmar Bergman.

Info e prenotazioni_Le Vie del Teatro in Terra di Siena
Dimora Buonriposo | Via Fornace Torraccia, 22 - 53047 Sarteano (SI)
www.viedelteatro.it - segreteria@leviedelteatro.it

Fonte: Comunicato stampa
Teatro e cinema si fondono in Val d'Orcia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento