Appuntamenti
stampa

«Vivamus», 17 giorni di eventi in Maremma

«Vivamus oltre che un evento è uno stile di vita» è con questo invito che il Comune di Manciano ha dato inizio nel 2010 a questa iniziativa. A quattro anni di distanza, con l'obiettivo raggiunto e destinato a portare ancor più risultati in termini di presenza turistica tra luglio ed agosto, la manifestazione, dal 20 giugno al 5 luglio, torna ad animare le vie dei sette borghi coinvolti: Montemerano, Poggio Capanne, San Martino sul Flora, Saturnia, Poggio Murella, Poderi di Montemerano e, ovviamente, Manciano.

Diciassette giorni per scoprire, tra mercatini, mostre, degustazioni, attività per i più piccoli, l'inaugurazione del percorso museale del Cassero e del Museo di Preistoria e l'immancabile torneo della Ruzzola, natura, cultura, benessere ed enogastronomia di un territorio, quello maremmano, che con questa innovativa formula di promozione turistica ha ottenuto l'approvazione dei maggiori esperti di web marketing.

Per l'edizione 2014 questa «case history esemplare», come l'ha definita Roby Veltroni su officinaturistica.it apre i battenti venerdì 20 giugno all'insegna della tradizione con “Il Vivamus delle Contrade” di Montemeano, ovvero il torneo comunale di Ruzzola (ore 16) e, in Piazza del Castello, il Palio delle torte con il Premio per la miglior scenografia e il miglior gusto; prima del gran finale, con la serata musicale la DolceSorpresa di Emo e Barnelli che prenderà il via alle 21.30, spazio ai Mondiali con la visione di Italia-Costarica su maxischermo (ore 18). Sabato 21 Vivamus si sposta a Saturnia con il “Cinemusicando dalla baby-orchestra all'orchestra” e, anche qui, le qualificazioni comunali del Torneo di Ruzzola. Ad animare le strade del centro saranno, a partire dalle 17, i più piccoli, protagonisti del laboratorio cinematografico “Dipingere le emozioni ascoltando musica” che torneranno protagonisti alle 22 con i ragazzi della baby band (in concerto alle 21.30), esibendosi in performance a ritmo di musica, mentre sul palco suoneranno le note dell'orchestra di Saturnia.

Un tuffo nel passato domenica 22 giugno con i “Balli di una volta sotto le stelle” di Poggio Capanne dove anche la Ruzzola avrà il suo momento vintage con una gara rappresentativa dei suoi esordi (ore 18). Alle 20, con 15 euro a testa, l'appuntamento è a la Trattoria “da Bianchina” con sulla tavola i pici all'agliata o al ragù, lo spezzatino di vitella con patate o pollo in padella, insalata o patate, dolce della casa, vino e acqua. Subito dopo tutti in piazza per smaltire con la Fred Astaire Dance School.

Venerdì 27 giugno si riparte con le leggende del passato ovvero le “Paure maremmane in misteriose rovine romane” a Poggio Murella dove alle 16.30, in Piazza della Chiesa, saranno protagonisti i bambini dai 5 anni in su con la caccia al tesoro dei romani, seguiti dall'immancabile appuntamento degli adulti con la Ruzzola e, alle 18, la visita guidata al Castellum Aquarum, dove si terrà appunto lo spettacolo sulle paure maremmane “qualcosa di bianco” organizzato dall'Associazione culturale Ars&Craft.

Si resta nel passato anche sabato 28 giugno con i “Giochi di un tempo a ritmo di fanfara” organizzati nel Comune di San Martino sul Flora dove il consueto appuntamento con la Ruzzola (17.30), sarà seguito alle 21, finito il tradizionale cenone sanmartinese, dalla possibilità di tornare bambini con i giochi tradizionali per assistere, alle 22, allo spettacolo della Fanfara dei Bersaglieri di Cinigiano.

Spazio alle anteprime di Manciano nell'ultimo week end di eventi con i Concerti nel Salotto di Paolo Maccari (4 luglio ore 17.30 e 5 luglio ore 9 e ore 17.30), il Teatro di Strada Shabernack (venerdì 4 luglio ore 21) cui seguirà, alle 22, il Concerto con le False Partenze, per chiudere la rassegna, sabato 5 luglio, con sfilate, canti, balli e la proiezione, alle 21.30, del documentario “Il Comune di Manciano come non lo avete mai visto e, alle 22, il Vivamus Show presentato da Andrea di Marco da Zelig, uno show autoprodotto dal territorio.

I sette comuni coinvolti nell'iniziativa, interamente progettata dalle associazioni del Comune di Manciano e le pro loco delle frazioni coinvolte, torna dunque per la sua quarta edizione con la consapevolezza di aver abbracciato a pieno l'epoca della web revolution grazie ad “un'esperienza – ha scritto sul suo blog Andrea Pruiti – da vivere a 360° per residenti e turisti che dimostra che per fare promozione di una destinazione turistica non sono sufficienti un po' di poste, ma è necessario far vivere una bella ed emozionante esperienza a tutti gli attori coinvolti”.

Oltre agli eventi del week end i borghi coinvolti nell'iniziativa organizzeranno laboratori di archeologia sperimentale ed escursioni gratuite, mentre Manciano sarà protagonista con il mercatino dell'artigianato e dei prodotti locali, che si svolgerà in una delle vie più suggestive della città allestita con vele ombreggianti. Ci saranno inoltre il percorso “gonfiabile” per i più piccoli, le mostre, un nuovo percorso museale, le degustazioni della tradizione Maremma e lo Slow Food e la finale del Torneo di Ruzzola che farà approdare tutti i qualificati delle manche comunali nel Comune promotore.

Tutte le info sono disponibili sul sito www.vivamus.it

Fonte: Comunicato stampa
«Vivamus», 17 giorni di eventi in Maremma
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento