Filippo Rossi. Segni

stampa

L'esposizione, curata da Anita Valentini e organizzata dall'associazione culturale ModoFiorentino con il patrocinio di Regione Toscana e Comune di Firenze, comprende circa sessanta opere dell'artista fiorentino Filippo Rossi, realizzate negli ultimi cinque anni di attività.

Rossi espone dal 1994 e da molti anni elabora tematiche attinenti al sacro cristiano in dipinti, sculture e installazioni. Con opere in prestigiose collezioni italiane ed estere, è stato nel 2009 il più giovane tra gli invitati all'incontro degli artisti con Benedetto XVI nella Cappella Sistina, e due anni dopo ha partecipato - insieme a Mario Botta, Mario Ceroli, Mimmo Paladino e altri - al concorso per la realizzazione di un ambone da collocare nel Duomo di Firenze. «Nelle sue opere recenti», scrive lo storico dell'arte Timothy Verdon, «l'artista sposta l'interesse materico che lo anima, e che si esprime normalmente in una pittura di tocco, dagli impasti quasi barocchi, in una direzione al contempo nuova ed antica: verso la scultura o, più precisamente, verso la pietra, vissuta nel mistero del suo lento stratificarsi ma anche nel fascino delle sorprendenti riconfigurazioni a cui essa è soggetta».

SEDE: Palazzo Medici Riccardi - via Cavour, 1 - Firenze

ORARIO: tutti i giorni tranne il mercoledì con orario 10-18

INGRESSO: compreso nel biglietto museale; intero € 7, 00, ridotto € 4, 00 (militari e ragazzi dai 6 ai 12 anni - gruppi di almeno 15 persone ); riduzioni di legge e Soci ACI, Soci Touring Club, Tessera ICOM e studenti con tessera di riconoscimento.

CATALOGO: Polistampa, pp. 48 euro 22