Filippo Sciascia. Matahari

stampa

Il titolo della mostra Matahari è una parola indonesiana che significa occhio del giorno, inteso come sole, e che idealmente ricollega le opere di questa mostra con il corpus centrale della ricerca artistica di Sciascia incentrata sulla ricerca della luce sia da un punto di vista fisico-scientifico e antropologico che da un punto di vista filosofico intendendo la luce come conoscenza.
Il fil rouge che attraversa le diverse opere in mostra, che uniscono in sé la pratica della pittura con la tridimensionalità dell’installazione, si concretizza anche in un dualismo filosofico-estetico tra Occidente e Oriente. Il nucleo centrale della mostra è infatti rappresentato da Gremano Esiatico una serie di sculture, che risentono fortemente dell'influsso di Bali, luogo dove vive attualmente l’artista, delle mitologie e filosofie orientali e al contempo anche della tradizione iconografica greco romana che ricorda invece la Sicilia e Agrigento, terra natale dell’artista impregnata di cultura classica proprio perché nell’antichità era una colonia greca.
Così anche nell'opera Untitled 8, una scultura realizzata con filo spinato ritroviamo un’estetica che richiama l’occidente rimandando alla figura di Gesù Cristo, ma qui assieme all’iconografia classica della corona di spine troviamo anche degli inaspettati cavallucci marini che rimandano invece all’ambiente, alla cultura e all’iconografia orientale.

Filippo Sciascia nasce a Palma di Montechiaro (Agrigento) nel 1972. Nel 1983 si trasferisce a New York dove inizi i primi studi artistici, poi si trasferisci a Firenze per finire gli studi presso l’Accademia di Belle Arti. Nel 1987 è di nuovo a New York e nel 1988 torno in Italia dove comincia a esporre. Dal 1998 viaggia in Asia e lavora a Bali in Indonesia dove collabora a diversi progetti locali e internazionali esponendo in gallerie e musei, espondendo anche in Cina e nel sud est asiatico. Dal 2008 vive e lavora tra l’Italia e l’indonesia.
Mostre Personali: 2010 Nus Museum, National University of Singapore Museum (2010); Singapore; Langgeng Art Foundation, Yogyakarta (2011); 2012, Lumina Mense, Equator Gallery, Singapore. 2012, Lux Lumina II, Museum Castel Delvo, Napoli, italia. 2011 Ex Voto, Spazio Culturale Antonio Ratti,Ex Chiesa San Francesco Como, Italia.

Mostre Collettive: 2013, Museo Archeologico di Napoli. 2012 Marcel Duchamp, Equator Gallery, Singapore. 2011 54. Esposizione Biennale d’Arte di Venezia. Istituti Italiani di Cultura Indonesia

SEDE: Ex Marmi Complesso Post-industriale - Via Nazario Sauro, 52 - Pietrasanta

ORARIO: dal martedi alla domenica dalle 18.00 alle 24.00

INGRESSO: libero

INFO: 3338073318 - www.poggialieforconi.it  | info@poggialieforconi.it

Accompagna la mostra un catalogo edito dalla Galleria Poggiali e Forconi con testi di Lorenzo Poggiali.

Media Gallery

Filippo Sciascia _35. Untitled 8 Size 34 x 26 x 23 cm Iron Sea horse Gold Pain 2014 b_courtesy Galleria Poggiali e Forconi