The di Toscanaoggi
stampa

Un po' di cultura sorseggiando un thè. Riprendono gli incontri per gli abbonati

Tè per due, Il tè nel deserto, Un tè con Mussolini…  Per gli appassionati di cinema, si potrebbe stilare un elenco di film che hanno il tè nel titolo. Per i lettori di Toscana Oggi, il tè –­ anzi il thè  nella versione ortografica con l’acca in mezzo, ci perdonerete il vezzo – ha piuttosto il sapore di un lunghissimo serial di appuntamenti culturali sempre pieno di sorprese.

Un appuntamento a Prato per i nostri «Thé»

Dal 2005, infatti, gli abbonati del settimanale hanno l’opportunità di partecipare agli incontri promossi a Firenze, poi dal 2008 anche a Prato e più recentemente a Grosseto che hanno per ospiti personaggi diversissimi tra loro ma certamente mai banali, accomunati dal fatto di avere sempre qualcosa di importante da dire. Una formula semplicissima, quella dei Thè di Toscana Oggi, che consiste in una chiacchierata di un paio d’ore, di solito nel pomeriggio di un mercoledì al mese, ovviamente diverso per le tre sedi, cui segue l’immancabile rito della calda bevanda (con eventuali alternative) accompagnata da dolcetti e stuzzichini.

Ospiti diversissimi tra loro, dicevamo. Tra i quali non sono mancati, e non mancano mai, autentici «pezzi da novanta» provenienti soprattutto dal mondo dello spettacolo, ma non solo. Fiore all’occhiello indiscusso in tutti questi anni – e non ce ne vogliano gli altri ospiti illustri che si sono succeduti al microfono – è stato certamente Ted Neeley, il protagonista del musical Jesus Christ Superstar, a Firenze per l’ennesima replica. Ma non possiamo nemmeno dimenticare attori  e attrici come Giuseppe Pambieri, Luca Calvani, Sebastiano Lo Monaco, Pamela Villoresi e Angela Finocchiaro, oltre a Lorella Cuccarini, la soubrette «più amata dagli italiani». E poi, nel campo dell’arte, la sovrintendente Cristina Acidini e l’allora direttore degli Uffizi Antonio Natali, oltre al pittore Giampaolo Talani e agli esperti  Ludovica Sebregondi, Claudio Cerretelli e monsignor Timothy Verdon.  Ma si è parlato anche di evoluzione della lingua italiana con la direttrice dell’Accademia della Crusca Nicoletta Maraschio, di storia con Franco Cardini e Cosimo Ceccuti, di letteratura con gli autori Marco Vichi ed Edoardo Nesi, di radio e spettacolo con Alessandro Masti, di sport con Fiona May, Yuri Chechi e Giampaolo Ormezzano, di lirica con Mario Del Fante, di architettura e urbanistica con Francesco Gurrieri, di tradizioni popolari con Carlo Lapucci, di clima e meteo ovviamente con Giampiero Maracchi. Veri e propri eventi musicali sono stati gli appuntamenti con Roberta e Rodolfo Betti e soprattutto con Riccardo Marasco, che ci ha lasciati poco meno di un anno fa. E a proposito di persone indimenticabili, non possiamo non ricordare che l’ultima uscita pubblica del cardinale Silvano Piovanelli prima della sua scomparsa è stata la partecipazione a uno dei Thè della scorsa stagione a Prato. In precedenza, avevamo ospitato, tra i suoi confratelli nell’episcopato, il cardinale arcivescovo Giuseppe Betori e il vescovo Franco Agostinelli. E per la politica, nel 2007 abbiamo avuto un giovane Matteo Renzi, allora presidente della Provincia di Firenze.

Nonostante la qualità degli ospiti, il «format» dell’incontro, come dicevamo, è quanto mai informale: una conferenza, che si presenta più spessi come una simpatica chiacchierata a tutto campo con l’invitato di turno, integrata generalmente da qualche domanda dal pubblico.  Legate ai Thè ci sono poi iniziative collaterali come visite guidate a mostre, cene a tema in location particolari, convenzioni con teatri e via dicendo.

Nati come iniziativa promozionale per guadagnare qualche abbonato in più e far affezionare maggiormente quelli che già lo erano, i Thè di Toscana Oggi sono diventati di lì a poco molto più di questo: un luogo dove si fa cultura a 360 gradi, con la pretesa di renderla accessibile a tutti ma anche, e soprattutto, di promuovere un clima di amicizia, condivisione e calore umano nell’epoca in cui i social rischiano di portarci da tutt’altra parte.

Il programma degli incontri a Firenze

Il programma degli incontri a Grosseto

Il programma degli incontri a Prato

Allegato: Depliant the 2017.pdf (1,88 MB)
Un po' di cultura sorseggiando un thè. Riprendono gli incontri per gli abbonati
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento