Italia

Italia stampa

Un invito al «silenzio», alle «lacrime» e alla «preghiera» come «atteggiamenti più consoni per sopportare il peso della morte improvvisa di un’adolescente che si stava aprendo alla vita». Lo ha rivolto oggi pomeriggio mons. Vito Angiuli, vescovo di Ugento-Santa Maria di Leuca, durante i funerali di Noemi Durini, la sedicenne di Specchia uccisa dal fidanzato lo scorso 3 settembre e ritrovata il 13 settembre.

«Noi missionari italiani, a lungo ospiti di tanti popoli d’Africa che ora bussano alla nostra porta, siamo profondamente indignati per quanto sta avvenendo ai migranti nel Mediterraneo»: lo affermano i missionari della Cimi (Conferenza degli istituti missionari italiani), in una dura presa di posizione pubblicata in questi giorni su diverse riviste missionarie.

Il dibattito sulla legge per lo ius soli «doveva essere tenuto fuori dalle discussioni sugli sbarchi, sull'accoglienza dei profughi, perché si tratta di un tema completamente diverso. Ed è una riforma del diritto di cittadinanza e mi auguro davvero che il Parlamento riesca ad approvarla». Lo spiega il sindaco di Prato Matteo Biffoni, che in Anci è il responsabile nazionale immigrazione.

In Italia non c’è al momento alcun allarme malaria, ma occorre capire il prima possibile la modalità di trasmissione del parassita alla piccola Sofia Zago «perché questo caso apre uno scenario nuovo». Ad affermarlo è Paolo Palma, immuno-infettivologo dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, che sull’equazione immigrati-malaria cavalcata da alcuni schieramenti politici e da alcuni giornali taglia corto: «Non sta in piedi: è infondata e strumentale». Lo abbiamo intervistato.

Proteste davanti alle università di tutta Italia contro il numero chiuso. Questa mattina, in occasione dello svolgimento dei test di ammissione a Medicina, gli studenti hanno infatti manifestato sotto i principali atenei italiani per dire «No all'estinzione» e per l'abolizione dell'accesso «controllato» alle facoltà.

Per il turismo balneare italiano è un'estate indimenticabile. Che sta battendo tutti i record con numeri da capogiro. Tra giugno, luglio e agosto gli stabilimenti in riva al mare hanno registrato 90 milioni di presenze, segnando una impennata del 16% rispetto ai 75,6 milioni del 2016.