Italia
stampa

Adozioni internazionali: Aibi, l'appello a Renzi di chi ancora attende dal Congo

«Gli abbracci che si sono scambiati genitori e figli all'aeroporto di Ciampino ieri mattina resteranno indelebili nei cuori di chi ha vissuto quell'esperienza, così ricca di sofferenza e di gioia. Una storia edificante per chi l'ha vissuta da fuori, che rimarrà impressa nella memoria a lungo». Lo sottolinea una nota dell'Aibi (Amici dei bambini), in merito all'arrivo in Italia di 31 bambini adottati in Congo.

«Un desiderio che purtroppo resta ancora tale per molte coppie - ricorda l'Aibi -. Come le sette coppie che hanno intrapreso il cammino adottivo con l'Associazione Amici dei Bambini, ancora in attesa di abbracciare i loro figli, rimasti in Congo. Sono coppie con gli stessi diritti di quelle che hanno portato a casa i bambini ieri, con gli stessi documenti validi e con lo stesso ardente desiderio di accoglienza, che per colpe non loro non hanno potuto riabbracciare i loro figli». Per questo richiamano l'attenzione del presidente del Consiglio, Matteo Renzi, «perché si impegni a finire il lavoro iniziato». Una richiesta accomuna tutte le coppie ancora in attesa di riabbracciarsi con i figli: «Chiediamo di non lasciarci soli e soprattutto di non lasciare solo nostro figlio che è ancora in Congo».

Fonte: Sir
Adozioni internazionali: Aibi, l'appello a Renzi di chi ancora attende dal Congo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento