Italia
stampa

Caso Ruby: Tribunale condanna Berlusconi a 7 anni

L'attesa sentenza di primo grado per la vicenda «Ruby» si è conclusa oggi con una condanna per l'ex premier.

Silvio Berlusconi si è reso colpevole di concussione e di prostituzione minorile per aver avuto rapporti sessuali a pagamento con Ruby quand'era minorenne e per aver fatto pressioni sugli agenti della questura di Milano per far affidare la giovane marocchina a Nicole Minetti, contravvenendo alle disposizioni del magistrato di turno quella notte. Ne sono convinti i giudici della IV sezione penale del Tribunale di Milano che hanno condannato l'ex premier a 7 anni per la vicenda Ruby. Una condanna pesante, addirittura superiore alle richieste della procura che per il presidente del Pdl aveva sollecitato 6 anni di carcere. In aula, al momento della lettura della sentenza, era presente il procuratore capo di Milano Edmondo Bruti Liberati, ma non il procuratore aggiunto Ilda Boccassini. Il collegio presieduto da Giulia Turri ha inoltre disposto per Berlusconi l'interdizione perpetua dai pubblici uffici, ordinando la confisca dei beni sequestrati in fase di indagine alla stessa Ruby e al compagno Luca Risso. Per il legale di Berlusconi, Niccolò Ghedini, la sentenza era "ampiamente" attesa. "È una sentenza fuori dalla realtà - ha aggiunto - e fuori da ogni logica. L'accusa di costrizione è allucinante" ha detto Ghedini preannunciando ricorso in appello contro la condanna.

Fonte: Asca
Caso Ruby: Tribunale condanna Berlusconi a 7 anni
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento