Italia
stampa

Culla per la vita: Mpv, a Giarre salvato un neonato dal dramma del cassonetto

Stanotte a Giarre un neonato è stato salvato dalla culla per la vita, realizzata dal Mpv.

«Intorno alle 4 di questa notte un neonato è stato abbandonato a Giarre, in provincia di Catania. Per una volta non è finito nel cassonetto, come tanti altri in tutta Italia, ma è stato affidato alle amorevoli cure della Culla per la vita realizzata dal locale movimento per la vita in via Umbria, a lato della chiesa di Gesù lavoratore. Immediatamente sono scattati i sistemi di rilevamento e la Centrale operativa del 118 è stata attivata». Ne dà notizia oggi il Movimento per la vita (Mpv), informando che «il neonato è stato prelevato e trasferito in ambulanza prima all’ospedale di Acireale, dov’è stato visitato e stabilizzato, e quindi al Policlinico di Catania. Le sue condizioni sono buone e non sembra essere in pericolo di vita. La Culla di Giarre, una della cinquantina attive in tutta Italia, garantisce un completo anonimato alla donna che vuole abbandonare il figlio, è dotata di un sensore e di una telecamera che rilevano una presenza all’interno del vano e attivano l’allarme collegato con la centrale del 118». La legge italiana, commenta Gian Luigi Gigli, presidente del Mpv, «consente alle donne di non riconoscere il figlio. Se le Asl valorizzassero le Culle, potrebbero contribuire a evitare aborti e infanticidi».

Culla per la vita: Mpv, a Giarre salvato un neonato dal dramma del cassonetto
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento