Italia
stampa

Dl scuola è legge: Toccafondi, paritarie sono pubbliche a tutti gli effetti

L’aula della Camera ha approvato il dl recante disposizioni urgenti in materia di funzionalità del sistema scolastico e della ricerca, con 268 sì, 121 no e 9 astenuti. Il provvedimento, dopo il via libera di Montecitorio senza modifiche, è convertito in legge. Il commento del sottosegretario Toccafondi.

Parole chiave: Scuole paritarie (135)
Una scuola paritaria (Foto Sir)

Tra le misure contenute nel decreto legge, l’assunzione di docenti della scuola dell’infanzia, lo stanziamento di fondi per proseguire con il programma «scuole belle», 12,2 milioni all’anno per gli alunni disabili che frequentano le paritarie e un bonus di 500 euro per i diciottenni, anche extracomunitari residenti in Italia. Un contributo di 3 milioni di euro, a decorrere dal 2016, da destinare alla scuola sperimentale di dottorato internazionale del Gran Sasso Science Institute. Interventi sulla compilazione dell’Isee per i nuclei familiari che hanno tra i suoi componenti persone con disabilità o non autosufficienti.

 «Oggi la maggioranza e il governo – ha commentato il sottosegretario al Miur, Gabriele Toccafondi - fanno un altro passo verso la parità scolastica. Chi parla di scuole paritarie come scuole private senza inclusione entri in una scuola e apra gli occhi, come per esempio ho visto a Torino alla scuola del Cottolengo pochi giorni fa. Quello che oggi è legge, con il voto della Camera, è un ulteriore riconoscimento della parità con un contributo 12 milioni per la disabilità nelle scuole paritarie. Una piccola ma significativa risposta dopo decenni di immobilismo»., dopo il voto finale della Camera al DL 62.

Fonte: Dire-Sir
Dl scuola è legge: Toccafondi, paritarie sono pubbliche a tutti gli effetti
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento