Italia
stampa

Famiglie numerose, 25 figli su 100 non possono permettersi l’università

25 figli di famiglie numerose su 100 non frequentano l’università perché i loro genitori non possono sostenere i loro studi.  È quanto emerge da un sondaggio promosso dall’Associazione nazionale famiglie numerose, i cui coordinatori  si ritrovano da venerdì 4 a domenica 6 ottobre in assemblea all’hotel Helvetia a Rimini

Percorsi: Famiglia
Parole chiave: famiglie numerose (41)

Secondo il sondaggio in 42 famiglie numerose su cento tutti i figli maggiorenni frequentano l’università, mentre nel 6% dei casi solo uno è iscritto ad una facoltà – tutti gli altri sono rimasti al palo perché il costo della formazione e dell’alloggio è fuori budget -. In 20 casi su cento uno o più di un figlio frequenta l’università, mentre gli altri hanno preferito cercare lavoro. Infine, in 25 famiglie extralarge su cento nessuno dei figli maggiorenni, appunto, è iscritto all’università, perché la famiglia non poteva permettersi questa spesa.

«La quota di compartecipazione delle famiglie alle spese universitarie – spiega Alessandro Soprana, direttore dell’osservatorio politico di Anfn – è stabilita in base all’Isee. Uno strumento che, però, non tiene conto a sufficienza del peso sostenuto da una famiglia per la crescita e l’educazione dei figli». L’associazione critica anche il nuovo Isee che, dopo la discussione nelle commissioni welfare e finanze, tornerà in aula: «da rivedere profondamente la scala di equivalenza».

Secondo uno studio Anfn, ogni bambino costa ai suoi genitori poco più di 8mila euro l’anno. Economie di scala sono possibili: ma non supererebbero – secondo l’osservatorio Anfn - il 20% del budget che – mediamente – una coppia deve sostenere per la crescita e l’educazione di un figlio. «Una quota molto lontana da quel 65% di risparmi per ogni figlio in più che ipotizza chi, materialmente, ha scritto l’Isee»

«È anche per questo motivo che la percentuale delle famiglie povere cresce proporzionalmente al crescere del numero dei figli» conclude amaramente Giuseppe Butturini, presidente nazionale delle Famiglie numerose.

Sono 15.097 le famiglie numerose iscritte ad Anfn, per un totale di 91335 cittadini italiani, una città come Pisa. Delle 15mila famiglie, 1 è composta da 18 componenti (papà, mamma e 16 figli), 3 da 17, 1 da 16, 6 da 15, 7 da 14, 20 da 13 componenti, 41 da 12, 94 da 11, 158 da 10.

A Rimini le famiglie numerose si confronteranno su fisco e politiche familiari nazionali, regionali e locali e sulle iniziative assunte dall’associazione a sostegno delle famiglie numerose più fragili.

Fonte: Comunicato stampa
Famiglie numerose, 25 figli su 100 non possono permettersi l’università
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento